dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 8 luglio 2014

Car sharing, ora c'è l'app unica Bat Sharing

L'idea è di un privato e serve a trovare tutte le auto disponibili e a prenotarle

Car sharing, ora c'è l'app unica Bat Sharing
Galleria fotografica - Bat Sharing, tutto il car sharing in una sola appGalleria fotografica - Bat Sharing, tutto il car sharing in una sola app
  • Bat Sharing, tutto il car sharing in una sola app - anteprima 1
  • Bat Sharing, tutto il car sharing in una sola app - anteprima 2
  • Bat Sharing, tutto il car sharing in una sola app - anteprima 3
  • Bat Sharing, tutto il car sharing in una sola app - anteprima 4
  • Bat Sharing, tutto il car sharing in una sola app - anteprima 5
  • Bat Sharing, tutto il car sharing in una sola app - anteprima 6

Roma e Milano come Gotham City. La metafora è obbligatoria visto che Bat Sharing, la app che riunisce tutti i servizi di car sharing disponibili nelle due città, ha scelto come nome "Bat" e come logo un cerchio di luce che proietta nel cielo scuro della notte un'auto, proprio come accade nei fumetti della DC Comics: la polizia ha bisogno di Batman e lo cerca così. Il concetto della app è simile (ma certo meno eroico): ti serve un'auto per il car sharing e la cerchi tramite la app.

Bat Sharing è la prima che mette insieme i servizi attivi a Roma e Milano: GuidaMi (Atm), E-Vai (Trenord), car2go, Enjoy, Twist... ed anche BikeMi (per le biciclette) ed Eq Sharing (per i quadricicli elettrici). La app nasce dall'esigenza di chi è iscritto a più di uno di questi servizi e vuole sapere qual è l'auto che gli è più vicina e prenotarla, senza dover accedere di volta in volta alle singole app. Lo voleva fare anche il comune, ma ci ha pensato prima un privato.

Autore:

Tag: Attualità , car sharing , app


Top