dalla Home

Curiosità

pubblicato il 15 marzo 2007

Vi presentiamo la Proton Satria Neo

Vi presentiamo la Proton Satria Neo
Galleria fotografica - Proton Satria NeoGalleria fotografica - Proton Satria Neo
  • Proton Satria Neo - anteprima 1
  • Proton Satria Neo - anteprima 2
  • Proton Satria Neo - anteprima 3
  • Proton Satria Neo - anteprima 4
  • Proton Satria Neo - anteprima 5
  • Proton Satria Neo - anteprima 6

Proton è il più importante Costruttore automobilistico malese, ma è un marchio poco conosciuto nell'Europa continentale. Dalla fine degli anni '80 vende regolarmente alcuni modelli solo nel Regno Unito e si tratta di auto spartane, nate originariamente per mercati meno sviluppati.
Solo nel 1996 la Proton è balzata agli onori delle cronache anche dalle nostre parti per via dell'acquisto della Lotus, la celebre factory inglese di auto sportive...

Ebbene, vi parliamo oggi della Proton perché il mese scorso è stata lanciata nel Regno Unito la Satria Neo, ovvero la seconda generazione - completamente rinnovata - del modello compatto di Casa Proton che per la prima volta è stato sviluppato con un occhio di riguardo ai gusti degli europei. Molti colleghi della stampa inglese l'hanno definita la più bella e interessante Proton di tutti i tempi e noi, per quanto non l'abbiamo ancora toccata con mano, vedendo le immagini siamo sicuramente d'accordo sul giudizio estetico.

Le dimensioni della Satria Neo sono di poco inferiori a quelle di una Grande Punto (è lunga 3,9 metri) e questo modello si caratterizza proprio per una vocazione cittadina che non preclude comunque un impiego dell'auto per lunghe percorrenze in tutta sicurezza, confort e con un'adeguata disponibilità di spazio a bordo (la capacità di carico è di 286 litri).

Abbiamo detto dello stile particolarmente riuscito, proporzionato, dinamico e per molti versi aggressivo. Se vi ricorda qualcosa state probabilmente pensando ad una Lotus: il design della Satria Neo è dichiaratamente ispirato al più recente corso stilistico delle sportive inglesi e Proton lo sottolinea con orgoglio. In effetti i richiami non mancano e per quanto siano di dettaglio (forma dei gruppi ottici, mascherina, terminale di scarico centrato, illuminazione blu della strumentazione di bordo ecc.) conferiscono alla Satria Neo una buona dose di personalità che potrebbe piacere agli inglesi.

Si torna con i piedi per terra quando si parla di motori. Non ci sono ovviamente supertecnologici diesel common rail, ma due unità a benzina che fanno il loro dovere con 94 o 111 cavalli. La versione 1.6 a 16v può inoltre essere equipaggiata con un cambio automatico. Le prestazioni sono "corrette": per accelerare da 0 a 100 km/h, Proton dichiara 12,1 secondi per la Satria Neo 1.3 e 11,5 secondi per la 1.6.

La dotazione di serie di questa nuova Proton include due airbag, ABS con ripartitore di frenata, sensori di parcheggio e cinture di sicurezza con pretensionatore. Il tutto ad un prezzo di partenza chiavi in mano di 7.995 pound equivalenti a poco meno di 12 mila Euro.

Vi piace?

Autore: Alessandro Lago

Tag: Curiosità


Top