dalla Home

Curiosità

pubblicato il 30 giugno 2014

I marchi più "verdi" sono quelli automobilistici

Ford, Toyota, Honda e Nissan superano in ecologismo Panasonic, Nokia, Sony, Adidas e Danone

I marchi più "verdi" sono quelli automobilistici
Galleria fotografica - Best Global Green Brands: i marchi vincentiGalleria fotografica - Best Global Green Brands: i marchi vincenti
  • Ford C-MAX Solar Energie Concept - anteprima 1
  • Toyota Prius 2012 - anteprima 2
  • Honda FCX Clarity - anteprima 3
  • Nissan Leaf MY 2013	   - anteprima 4
  • Ford Focus Electric - anteprima 5
  • Toyota Auris Hybrid - anteprima 6

L’automobile domina ancora una volta il Best Global Green Brands, l’annuale riconoscimento destinato ai marchi che più si distinguono nel perseguimento di obiettivi ecologici e sono per questo riconosciuti come “verdi” dai consumatori. Il rapporto di Interbrand ha infatti visto prevalere per la prima volta Ford, davanti alla Toyota che perde la corona dopo tre anni di dominio, Honda terza clasificata e Nissan, tutte capaci di tenere testa a importanti marchi di elettronica di consumo, abbigliamento e alimentazione come Panasonic (quinto), Nokia, Sony, Adidas o Danone. In totale i marchi automotive hanno quindi occupato il 20% dei posti riservati ai Top 50.

Impegno reale e percezione dei clienti

Il colosso americano che si occupa di analisi e sondaggi sui principali marchi mondiali ha stilato la classifica dei 50 marchi più ecosostenibili basandosi sul reale impegno "green" a livello di management, coinvolgimento dei soci, metodi produttivi e distributivi. Altro importante valore per la stesura della graduatoria “Best Global Green Brands” è stata quello dell’immagine percepita dai clienti, sia a livello di azioni concrete che di comunicazione. Le altre Case auto presenti in questa Top 50 sono la BMW (13° posto), Volkswagen (in caduta al 16°), Mercedes-Benz (24°), la nuova entrata Chevrolet (32°), Kia (35°) e Hyundai (40°).

Auto ibride ed elettriche giovano alla causa

A giustificare il primo posto di Ford e il successo del settore automotive, spiega Interbrand, è il sempre maggiore impegno dei Costruttori verso l’efficienza e il basso impatto abientale, con l’offerta di modelli ibridi ed elettrici che aumenta costantemente. Nel caso di Ford si possono citare i due modelli ibridi, le due ibride plug-in e l’elettrica, oltre alla ricerca nell’utilizzo dell’idrogeno e delle celle a combustibile. Non estranea al successo di Ford è anche la scelta di utilizzare sui modelli americani sedili con rivestimenti riciclabili e imbottiture ottenute dai semi di soia, un sistema che permette di risparmiare ogni anno 2.268 tonnellate di petrolio. Toyota continua invece a godere della sua leadership nelle vetture ibride, Honda raccoglie i frutti delle sue auto ibride e a idrogeno, così come Nissan trae giovamento da Leaf, e-NV200 e le ibride Infiniti.

Classifica Best Global Green Brands:

1- Ford
2- Toyota
3- Honda
4 - Nissan
5 - Panasonic
6 - Nokia
7 - Sony
8 - Adidas
9 - Danone
10 - DELL

Autore:

Tag: Curiosità , idrogeno , auto elettrica , inquinamento , auto ibride , premi


Top