dalla Home

Mercato

pubblicato il 30 giugno 2014

Q8 acquisisce la rete di distribuzione Shell e chiede all'Italia riforme per il settore

I punti vendita passano da 2700 a circa 3500

Q8 acquisisce la rete di distribuzione Shell e chiede all'Italia riforme per il settore

I distributori Shell diventano Q8, almeno in Italia. Ormai l'operazione di acquisizione della rete è conclusa ed Alessandro Gilotti, Presidente ed AD della Kuwait Petroleum Italia S.p.A., la definisce "una grande opportunità anche per il Paese riguardando aspetti cruciali della vita dei cittadini come l’energia e la mobilità. Per questo - ha detto - è importante un concreto impegno delle Istituzioni ad attuare riforme e misure capaci di rimuovere quei vincoli che ancora penalizzano il settore petrolifero italiano". Sicuramente è una tappa molto importante nella storia del Gruppo Q8 che, a 30 anni dal suo ingresso in Italia, diventa così il secondo operatore del mercato petrolifero, dopo ENI. La rete passa da 2700 a circa 3500 punti vendita, mentre Shell continuerà ad essere presente in Italia con i lubrificanti, attraverso la Shell Italia Oil Products, ed il business Gas&Power, attraverso Shell Energy Italia.

Autore:

Tag: Mercato , carburanti alternativi , carburanti


Top