dalla Home

Motorsport

pubblicato il 30 giugno 2014

Pikes Peak 2014, vince Romain Dumas

Il francese trionfa sulla Norma M20 RD Limited Honda da 450 Cv, ma le elettriche Mitsubishi sono vicine

Pikes Peak 2014, vince Romain Dumas
Galleria fotografica - Pikes Peak 2014, la vittoria Romain Dumas Galleria fotografica - Pikes Peak 2014, la vittoria Romain Dumas
  • Pikes Peak 2014, la vittoria Romain Dumas  - anteprima 1
  • Pikes Peak 2014, la vittoria Romain Dumas  - anteprima 2
  • Pikes Peak 2014, la vittoria Romain Dumas  - anteprima 3
  • Pikes Peak 2014, la vittoria Romain Dumas  - anteprima 4
  • Pikes Peak 2014, la vittoria Romain Dumas  - anteprima 5
  • Pikes Peak 2014, la vittoria Romain Dumas  - anteprima 6

Grande impresa per Romain Dumas alla Pikes Peak 2014. Il pilota francese in forze alla Porsche ha infatti vinto la più famosa gara in salita d’America mettendo così in bacheca l’ennesimo importante trofeo dopo la 24 Ore di Le Mans, la 24 Ore del Nurburgring e la 12 Ore di Sebring. Dumas è arrivato sulla vetta della spettacolare gara a quota 4.301 metri con la sua Norma M20 RD Limited dopo 19,99 km e 156 curve con il tempo migliore: 9’05”801. Il francese ha preceduto di poco più di due secondi Greg Tracy e di 6,4 secondi Hiroshi Masuoka, entrambi sulle elettriche Mitsubishi Evo III che sembrano ormai pronte per la vittoria assoluta.

Con una velocità media di 127,3 km/h Romain Dumas è riuscito a battere il tempo di 9’46”164 stabilito nel 2012 da Rhys Millen su Hyundai Genesis Coupé, ma l’incredibile cronometraggio di 8’13’’878 staccato lo scorso anno da Sebastien Loeb è ancora lontano. Primo fra le moto e sesto assoluto è arrivato Jeremy Toye su Kawasaki ZX-10R con un tempo di 9’58”687, ma la categoria delle due ruote è stata funestata dall’incidente mortale che ha coinvolto Bobby Goodin subito dopo la linea del traguardo.

Autore:

Tag: Motorsport , dall'estero , gare


Top