dalla Home

Accessori

pubblicato il 26 giugno 2014

Android Auto sfida ufficialmente Apple CarPlay

Dalla sua parte circa 40 case auto tra cui le italiane Maresati, Alfa Romeo e Fiat

Android Auto sfida ufficialmente Apple CarPlay
Galleria fotografica - Google insieme ad Audi, Seat, GM, Hyundai e Honda per passare dallo smartphone alla smartcarGalleria fotografica - Google insieme ad Audi, Seat, GM, Hyundai e Honda per passare dallo smartphone alla smartcar
  • Google insieme ad Audi, GM, Hyundai e Honda per passare dallo smartphone alla smartcar - anteprima 1
  • Google insieme ad Audi, GM, Hyundai e Honda per passare dallo smartphone alla smartcar - anteprima 2
  • Google insieme ad Audi, GM, Hyundai e Honda per passare dallo smartphone alla smartcar - anteprima 3
  • Google insieme ad Audi, GM, Hyundai e Honda per passare dallo smartphone alla smartcar - anteprima 4
  • Google insieme ad Audi, GM, Hyundai e Honda per passare dallo smartphone alla smartcar - anteprima 5
  • Google insieme ad Audi, GM, Hyundai e Honda per passare dallo smartphone alla smartcar - anteprima 6

Smartphone sincronizzato con l'auto, il 2014 è l'anno della svolta. Dopo il CarPlay presentato in pompa magna al Salone di Ginevra dalla Apple insieme a Ferrari, Mercedes e Volvo, arriva Android Auto, mostrato ieri alla Google I/O, la conferenza annuale di Mountain View dedicata agli sviluppatori. E' la prima realizzazione concreta del piano di sviluppo annunciato a gennaio dalla Open Automotive Alliance (OAA) al CES di Las Vegas dai fondatori (Google, Audi, General Motors, Hyundai, Honda e Nvidia). E adesso altri 40 costruttori si sono uniti all'alleanza, tra cui la Fiat-Chrysler che porterà Android Auto sulle Maserati, le Fiat e le Alfa Romeo. Tuttavia le prime vetture su cui vedremo debuttare il sistema sono quelle con i marchi dei soci fondatori. Entro l'anno, come suggeriscono alcune indiscrezioni, ci dobbiamo aspettare il nuovo software di Google su Audi, Hyundai e Chevrolet.

Nella pratica Android Auto sincronizza lo smartphone con il sistema infotainment dell'auto a cui si può accedere tramite il touchscreen o i comandi al volante. Ci sono ovviamente la musica (Google Play Music), le mappe, le mail o i messaggi letti vocalmente dal sistema che - come promettono i suoi sviluppatori - è così "intelligente" da comprendere il contesto: ad esempio quando si esce dall'ufficio l'auto suggerisce in automatico il percorso migliore per tornare a casa. Le aspettative di crescita e diffusione sono alte. Oggi Android è utilizzato da più di un miliardo di persone, su smartphone e tablet, e come ha detto Sundar Pichai, senior vice president Android, Chrome & Apps, aprendo il Google I/O: "Android raddoppia ogni anno". Da qui l'annuncio dei 40 nuovi partner, tra case auto e produttori Oem coinvolti dall'Open Automotive Alliance. Oltre a Fiat-Chrysler e ai soci fondatori ci sono anche Bentley, Ford, Kia, Mitsubishi, Nissan, Renault, Seat, Skoda, Subaru, Suzuki, Volkswagen e Volvo. Nell'attesa di provarlo, vi invitiamo a guardare come funziona CarPlay.

Apple CarPlay provato sulla Ferrari FF al Salone di Ginevra 2014

Autore:

Tag: Accessori , google , iphone , android , app , ipad , tablet


Top