dalla Home

Mercato

pubblicato il 16 giugno 2014

Dossier FCA, piano industriale 2018

Fiat Chrysler Automobiles N.V. sarà quotata a Wall Street

Il Cda ha approvato i dettagli della fusione che sarà completata entro la fine dell'anno

Fiat Chrysler Automobiles N.V. sarà quotata a Wall Street

La fusione Fiat-Chrysler sarà completa entro la fine dell'anno. Il Consiglio di Amministrazione di Fiat S.p.A. ha approvato il "progetto di fusione transfrontaliera" che ne stabilisce i dettagli. La nuova holding del gruppo, che prenderà il nome di Fiat Chrysler Automobiles N.V. (FCA), sarà quotata sul New York Stock Exchange (NYSE) e sul Mercato Telematico Azionario (MTA) a Milano. Ogni azionista di Fiat riceverà un'azione ordinaria FCA per ciascuna azione ordinaria Fiat ed essendo la sede in Olanda, come OmniAuto.it vi aveva spiegato, verrà applicata la regola che se si deterranno le azioni FCA continuativamente per tre anni si potranno esercitare due voti per ciascuna azione ordinaria. Questo meccanismo favorirà una base di azionariato stabile dando comunque una flessibilità strategica all'azienda. Gli attuali azionisti di Fiat saranno chiamati ad approvare questo progetto in un'assemblea straordinaria che sarà fissata dopo l'estate.

Prima bisogna completare alcuni passi societari e regolamentari ed effettuare la registrazione presso la U.S. Securities and Exchange Commission. Prima della votazione, come informa Fiat, saranno distribuiti agli azionisti un prospetto statunitense e un documento informativo italiano. "Gli azionisti di Fiat che non voteranno a favore della fusione potranno esercitare il diritto di recesso in conformità alla normativa italiana". L'operazione sarà soggetta a un numero limitato di condizioni, tra cui una soglia massima di 500 milioni di euro per l’esborso eventualmente richiesto in relazione all’esercizio del diritto di recesso da parte di azionisti di Fiat e dei diritti di opposizione da parte dei creditori. Il Consiglio di Amministrazione di Fiat ha inoltre approvato oggi due operazioni di riorganizzazione interna: Fiat acquisterà dalla sua controllata totalmente posseduta Fiat Group Automobiles (FGA) l’intera partecipazione in Fiat North America LLC (FNA); la partecipazione di Fiat in Fiat Partecipazioni S.p.A. sarà venduta a FGA.

Autore:

Tag: Mercato , Fiat , auto italiane


Top