dalla Home

Test

pubblicato il 12 marzo 2007

Su strada con la Opel Corsa OPC

Su strada con la Opel Corsa OPC
Galleria fotografica - Opel Corsa OPCGalleria fotografica - Opel Corsa OPC
  • Opel Corsa OPC - anteprima 1
  • Opel Corsa OPC - anteprima 2
  • Opel Corsa OPC - anteprima 3
  • Opel Corsa OPC - anteprima 4
  • Opel Corsa OPC - anteprima 5
  • Opel Corsa OPC - anteprima 6

Della versione cittadina della nuova Opel Corsa abbiamo già scritto praticamente tutto; la neonata versione sportiva, che vi avevamo anticipato all'inizio dell'anno completa invece la gamma verso l'alto e in vista del prossimo lancio in Italia, siamo andati a testarla per voi in Spagna.

L'aggressiva caratterizzazione sportiva "OPC", che non fa passare l'auto inosservata, poggia in buona parte sui bei cerchi da 17 pollici con gomme 215/45 (optional ci sono i cerchi da 18" e gomme 225/45) ai quali fanno da contorno delle minigonne laterali, un fascione anteriore con prese d'aria maggiorate, l'alettone posteriore ed un estrattore inferiore con scarico centrale a "V". Così, se dal punto di vista delle prestazioni dinamiche, di cui vi diremo a breve, la Corsa OPC riscuoterà molti consensi, a livello stilistico questa versione è destinata a dividere, senza mezze misure, gli animi.

Salendo a bordo, l'impressione generale è di un buono spazio a disposizione sia anteriormente che posteriormente. Belli da vedere e molto avvolgenti sono i sedili anteriori di tipo sportivo, soffici il minimo indispensabile; una caratteristica, quest'ultima, che unita ad un assetto molto rigido, si fa sentire sui fondi irregolari. Sappiamo comunque tutti - potenziali acquirenti in testa - che la prima qualità ad essere in qualche misura sacrificata sull'altare delle prestazioni è il comfort.
La strumentazione è essenziale, chiara e ben leggibile. Bella e funzionale la pedaliera in alluminio, con i pedali ben distanziati, ma non abbastanza da creare problemi alle operazioni di "punta e tacco" che riteniamo - pur essendo il cambio ottimamente sincronizzato - sempre piacevoli su un'auto di questo tipo. Ed è eccellente la manovrabilità del cambio con corsa ed escursione piuttosto corte.

Su strada la Corsa OPC è dunque un'auto piuttosto rigida; viaggia con disinvoltura su fondi lisci ove si possono scaricare senza grossi problemi i 192 cavalli sempre pronti all'appello. Assai precisa, mantiene in fase di accelerazione le traiettorie impostate purchè non si esageri in maniera eclatante. Diverso è il discorso quando si viaggia su fondi irregolari sui quali l'auto deve essere trattata con il dovuto rispetto. Accelerando violentemente in prima o in seconda all'uscita di curve strette con fondo avvallato o con asperità, bisogna essere pronti a correggere. Parliamo comunque di una situazione limite nella quale è bene non trovarsi e che noi abbiamo provocato in pista per amore di "test". A dir poco sorprendente, in un motore così esuberante, è l'elasticità che si traduce in una capacità di ripresa in quinta marcia da 1.500 giri su un falsopiano in leggera salita e in sesta, dallo stesso regime, su strada in pianura.

Ed è ovviamente in pista che la Corsa OPC dà il meglio di se: tratti misti caratterizzati da saliscendi con buone pendenze, curve strette con controcurve di ritorno, misto veloce, talvolta rallentato da chicane artificiali... tutto è stato "bevuto" dall'auto con gran disinvoltura. Se si toglie bruscamente il gas al centro di una curva veloce, la Corsa, pur chiudendo la traiettoria in modo secco ed alzando abbastanza la ruota posteriore rimane sempre controllabile. Sorprendente è la possibilità di scaricare a terra senza problemi la notevole potenza a disposizione: in parte merito del grip dell'asfalto e delle coperture montate (Continental SportContact), ma ancor di più del lavoro di messa a punto delle sospensioni e dell'ESP che comunque non è risultato invasivo.

Impressioni positive che confermano le promesse della scheda tecnica: motore 1.600 cc, 192 cavalli per 1203 Kg di peso a vuoto, velocità massima 225 km/h, e accelerazione 0-100km/h 7,2 secondi. Sempre sulla carta Opel dichiara dei consumi in ciclo urbano, extra-urbano e combinato rispettivamente di 10.5, 6.4 e 7.9 lt/100km.

La nuova Corsa OPC sarà disponibile in concessionaria dal mese di maggio ad un prezzo non ancora ufficializzato, ma compreso, secondo le anticipazioni, tra i 22.500 ed i 23.000 EURO.
I lancio commerciale in Italia avvarrà in concomitanza del prossimo "My Special Car Show" di Rimini.

Scheda Versione

Opel Corsa OPC
Nome
Corsa OPC
Anno
2007 (restyling del 2011) - F.C.
Tipo
Normale
Segmento
utilitarie
Carrozzeria
2 volumi
Porte
3 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Giovanni Notaro

Tag: Test , Opel


Listino Opel Corsa

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.6 Turbo 192cv OPC anteriore benzina 192 1.6 5 € 17.650

LISTINO

1.6 Turbo 210cv OPC Nurburgring Edition anteriore benzina 210 1.6 5 € 21.800

LISTINO

 

Top