dalla Home

Attualità

pubblicato il 6 giugno 2014

Google Car, Nissan reagisce alla sfida dell’auto senza pilota

L’ad Carlos Ghosn anticipa di 2 anni l’arrivo della macchina che guida da sola, dopo l’annuncio di Google per il 2016. Chi la spunterà?

Google Car, Nissan reagisce alla sfida dell’auto senza pilota
Galleria fotografica - L'auto di Google che guida da solaGalleria fotografica - L'auto di Google che guida da sola
  • L\'auto di Google che guida da sola - anteprima 1
  • L\'auto di Google che guida da sola - anteprima 2
  • L\'auto di Google che guida da sola - anteprima 3
  • L\'auto di Google che guida da sola - anteprima 4
  • L\'auto di Google che guida da sola - anteprima 5
  • L\'auto di Google che guida da sola - anteprima 6

Lo abbiamo scritto qualche giorno fa: la presentazione della macchina di Google che guida da sola fa davvero pensare che una rivoluzione nel modo di muoversi in automobile sia davvero possibile. E ci sono buone ragioni anche per pensare che il motore di ricerca che praticamente controlla internet - immaginate il potere che può avere un’azienda simile e di conseguenza le possibilità di investimento - possa battere sul tempo tutte le case automobilistiche che stanno sviluppando all’auto che non ha bisogno di essere guidata. Come Nissan, con i suoi studi sulla Leaf a guida autonoma, parte di un progetto finalizzato a mettere in vendita un veicolo senza pilota nel 2020. Ma il numero uno di Renault-Nissan, Carlos Ghosn, ha dichiarato alla Reuters di voler anticipare i tempi, per mettere sulle strade “l’auto-mobile” nel 2018. Non sarà perché Google ha fissato come obiettivo di vendita il 2016?

Anche per Ghosn il punto chiave non è tanto l’affidabilità delle tecnologie coinvolte, ma tutti gli aspetti legati alle leggi da creare per permettere la circolazione delle auto senza guidatore. Pensate solo a tutte le situazioni che andrebbero gestite in caso di incidenti, in termini di responsabilità e copertura dei danni da parte delle assicurazioni. In pratica, si apre un mondo completamente nuovo da regolamentare in materia giuridica: bisogna creare codici legislativi del tutto inediti, con i relativi rischi e opportunità. Negli USA, storicamente più snelli e rapidi quando si tratta di legiferare rispetto all’Italia, ci si sta già muovendo. Ma di motivi per non prendere sotto gamba la Google Car i costruttori automobilistici ne hanno più di uno. Voi che idea vi siete fatti sull’auto che si muove da sola?

Galleria fotografica - Nissan Leaf e la guida autonomaGalleria fotografica - Nissan Leaf e la guida autonoma
  • Nissan Leaf e la guida autonoma - anteprima 1
  • Nissan Leaf e la guida autonoma - anteprima 2
  • Nissan Leaf e la guida autonoma - anteprima 3
  • Nissan Leaf e la guida autonoma - anteprima 4
  • Nissan Leaf e la guida autonoma - anteprima 5
  • Nissan Leaf e la guida autonoma - anteprima 6

L'auto di Google, prototipo ufficiale e definitivo

Google presenta la sua prima auto, completamente nuova e non basata su modelli in commercio, elettrica e che guida da sola.

Autore:

Tag: Attualità , google


Top