dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 29 maggio 2014

Ponte del 2 giugno: in auto sicuri e senza traffico

Poche semplici dritte per stare tranquilli da ogni punto di vista

Ponte del 2 giugno: in auto sicuri e senza traffico
Galleria fotografica - Viaggiare in auto: controlli e saluteGalleria fotografica - Viaggiare in auto: controlli e salute
  • Controllare l\'olio del motore - anteprima 1
  • Verificare il buono stato della ruota di scorta	   - anteprima 2
  • Misurare la pressione delle gomme - anteprima 3
  • Controllare l\'acqua dei tergicristalli - anteprima 4
  • Viaggiare con pneumatici in regola - anteprima 5
  • Seguire le regole per il trasporto dei bambini	   - anteprima 6

Il ponte del 2 giungo spinge milioni di italiani a mettersi in viaggio. Autostrade e strade statali prevedono traffico intenso ed è importante per tutti ricordare alcuni aspetti prima di partire. Da un lato ci sono i controlli consueti, come verificare il giusto livello dell'olio o la pressione delle gomme, dall'altro ci sono accortezze particolari come quella di verificare - per evitare multe da centinaia di euro - che i propri pneumatici siano in regola con le norme di legge: dal 16 maggio si multa chi monta pneumatici di tipo M+S con codice di velocità inferiore a quanto indicato in carta di circolazione. Se poi state per affrontare un viaggio con anziani, bambini o animali ci sono delle importanti regole da rispettare per non incorrere in spiacevoli inconvenienti. Vi spieghiamo anche come evitare il mal d'auto e, per non rimanere intrappolati nel traffico, vi suggeriamo di leggere attentamente di seguito come si fa ad essere sempre informati e a scegliere i percorsi più convenienti del momento.

COME EVITARE IL TRAFFICO
Tutti gli automobilisti sognano di non rimanere bloccati nel traffico. Per farlo c'è solo un modo: informarsi e quindi utilizzare il più possibile la tecnologia per scegliere il percorso migliore del momento. Oggi molti navigatori satellitari offrono suggerimenti in tempo reale, ma ci sono anche:
- Siti internet: www.stradeanas.it/traffico (con la web tv www.stradeanas.tv); www.cciss.it; www.autostrade.it; http://roma.luceverde.it; http://www.tuttocitta.it/traffico-italia
- Radio: Isoradio (103.3); RTL 102.5;
- App: VAI Anas Plus, disponibile gratuitamente in App store e in Play store; Traffico Autostrade, disponibile in Play store; Waze Social GPS Maps & Traffic in Play store;
- Numeri di telefono: Pronto Anas a pagamento 841-148; numero verde 800.290.092 dedicato all'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria; CCISS 1518; AiscatAutostrade call center 840.04.21.21; Autostrade del Brennero numero verde 800.27.99.40;
- Twitter: @stradeanas; @DirettaTraffico; @ansa_viaggi;
- Facebook: Anas; Autostrade; Luceverde Infomobilità Roma;

I CONTROLLI ALL'AUTO
Prima di partire bisogna controllare gomme, olio, acqua dei tergicristalli, ma anche le luci nelle varie opzioni (posizione, mezzi fari, profondità). Verificate quindi antinebbia, retronebbia, indicatori di direzione ed hazard. Assicuratevi di avere a bordo il kit necessario in caso di incidente (triangolo, giubbotto rifrangente...) e che la ruota di scorta sia in buone condizioni (o che il kit di gonfiaggio ci sia). Un utile ripasso è quello su come si cambia una gomma forata. Molto importante sarebbe pure avere una cassetta del pronto soccorso, che è obbligatoria in alcuni paesi come in Austria, Belgio, Croazia e Grecia.

VIAGGIARE IN AUTO... E IN SALUTE
La prima cosa da fare è caricare le valige senza farsi male alla schiena, quindi tenete i piedi paralleli e sollevate i carichi facendo ben leva sulle gambe con la schiena dritta, mai chinarsi. Piano pure coi bambini: il papà o la mamma che cammina con la figlia piccina in braccio ed i bagagli insieme rischia lo stiramento muscolare della colonna cervicale, perciò fate una cosa alla volta. Se trascorrete tante ore in auto ci sono degli esercizi molto semplici e veloci che aiutano a stare meglio e se c'è bel tempo in questa stagione, più che nel resto dell'anno, è fondamentale guidare con gli occhiali da sole per evitare danni anche lievi alla vista. Con il caldo è importante trasportare i farmaci nel modo giusto, senza esporli a fonti di calore o lasciarli in auto per diverso tempo, e ricordate che ci sono medicine pericolose per la guida, quindi ne se state assumendo leggete bene il foglietto illustrativo per evitare colpi di sonno o simili malesseri che possono provocare incidenti. Massima attenzione se siete cardiopatici, proprio in auto si rischiano più infarti ed è bene seguire alcuni pratici consigli. E se dovesse esserci qualche improvviso inconveniente, come un crampo alla guida, è sempre preferibile cercare di accostare il prima possibile e riprendere la guida solo dopo che il dolore è del tutto passato. Una regola invece generale per tutti: assicuratevi di essere sempre seduti con la corretta postura.

COSA FARE IN CASO DI EMERGENZA
In caso di emergenza, è prezioso tenere sempre a portata di mano il giubbotto catarifrangente, da indossare prima di scendere dal veicolo in caso di avaria. E se viaggiate di notte, una torcia elettrica è l’ideale in questi casi, purché si stia attenti a non dare minimamente fastidio agli altri guidatori, provenienti dal nostro senso di marcia e da quello opposto. Il telefonino è utile per chiamare i soccorsi: serve un caricabatterie per cellulare da collegare a una presa in macchina per avere sempre l’apparecchio pronto. Ecco gli oggetti anti-sfortuna: fermaruota per intervenire sull’auto in lieve pendenza; martelletto d’emergenza (per aprire porte e vetri, o slacciare la cintura); conduttori elettrici a pinza che, se collegati a un’altra batteria, avvia il motore; vanga pieghevole, utile, quando si parcheggia il veicolo in riva al mare, se le ruote “scompaiono” nella sabbia.

Autore:

Tag: Attualità , sicurezza stradale , autostrade , app


Top