dalla Home

Tuning

pubblicato il 7 marzo 2007

Spyker C12 Zagato

Spyker C12 Zagato
Galleria fotografica - Spyker C12 ZagatoGalleria fotografica - Spyker C12 Zagato
  • Spyker C12 Zagato - anteprima 1
  • Spyker C12 Zagato - anteprima 2
  • Spyker C12 Zagato - anteprima 3
  • Spyker C12 Zagato - anteprima 4
  • Spyker C12 Zagato - anteprima 5
  • Spyker C12 Zagato - anteprima 6

E' stato Adrian Sutil a togliere il velo sull'ultima creazione di Spyker che è stata presentata al 77esimo Salone Internazionale dell'Automobile di Ginevra.
La ragione è che la Spyker C12 by Zagato è stata costruita per celebrare l'ingresso del costruttore olandese nell'olimpo della Formula 1, trasferendo alcuni dettagli estetici della monoposto, affidata a Sutil e Christijan Albers, in questa supercar che verrà prodotta in soli 24 esemplari.

Victor Muller, proprietario di Spyker, e Andrea Zagato si sono incontrati ad Arese e hanno studiato a tavolino quali soluzioni potessero essere trasferite dalla monoposto F8-VII sul telaio dell'ammiraglia C12. Zagato ha stravolto esteticamente la già strepitosa C12 aggiungendo interni in pellame pregiato e all'esterno particolari come il "nasone" anteriore, specchietti con lunghi bracci, luce posteriore da pioggia, diffusore posteriore, caminetti e uno scoop sul tetto panoramico. Le dimensioni sono di 4,5 metri in lunghezza, 2,02 metri di larghezza e solo 1, 25 metri di altezza, mentre il peso sfiora i 1480 kg.

Ad equipaggiare la Spyker C12 by Zagato vi è un motore di costruzione Volkswagen con architettura W12 da 6.0 litri che eroga 500 cavalli e permette un'accelerazione da 0 a 100 Km/h in soli 3,8 secondi, con una velocità di punta di 310 Km/h. Il cambio può essere a scelta manuale oppure sequenziale a controllo elettronico con bilancieri al volante.

I primi esemplari verranno consegnati a partire Marzo 2008 ad un prezzo di 495.000 Euro tasse escluse.

Autore:

Tag: Tuning , Spyker


Top