dalla Home

Novità

pubblicato il 20 maggio 2014

Nissan Pulsar, la berlina figlia di Qashqai

La nuova cinque porte punta al mercato europeo con tanto spazio a bordo, motori moderni e uno stile piacevole. In vendita dall’autunno

Nissan Pulsar, la berlina figlia di Qashqai
Galleria fotografica - Nissan PulsarGalleria fotografica - Nissan Pulsar
  • Nissan Pulsar - anteprima 1
  • Nissan Pulsar - anteprima 2
  • Nissan Pulsar - anteprima 3
  • Nissan Pulsar - anteprima 4
  • Nissan Pulsar - anteprima 5
  • Nissan Pulsar - anteprima 6

Nissan Pulsar, ovvero il ritorno del marchio giapponese nel segmento delle berline compatte a cinque porte abbandonato in Europa a favore del crossover per eccellenza, il Qashqai. Il successo del crossover compatto per antonomasia ha però spinto i nipponici a porsi una domanda: è possibile scalfire il regno della Volkswagen Golf? Ad un simile quesito il management Nissan ha risposto di sì, soprattutto dopo che vetture come la Mercedes Classe A, la Ford Focus e la nuova Mazda3 hanno già cominciato ad assediare la compatta di Wolfsburg. Con la Nissan Pulsar, prodotta nello stabilimento spagnolo di Barcellona e studiata per il mercato europeo dove sarà in vendita dal prossimo autunno, Carlos Ghosn lancia quindi un importante guanto di sfida ai costruttori tedeschi, puntando soprattutto su uno stile hatchback moderno, una spaziosità interna di ottimo livello e dotazioni di sicurezza all’avanguardia.

CON LO STILE QASHQAI NON SI SBAGLIA
La nuova Nissan Pulsar, da non confondere con il vecchio modello venduto con lo stesso nome in Giappone e arrivato anche in Europa prima come Sunny e poi come Almera, ha uno stile ispirato nel frontale alle ultime creazioni della Casa di Yokohama, prima fra tutte il nuovo Qashqai. Il fregio a “V” nella calandra e le luci diurne a boomerang rendono evidente la parentela stilistica anche con il rinnovato X-Trail, proprio come il trattamento delle superfici laterali, i passaruota larghi e la linea di cintura che sale verso il posteriore. Un approccio simile è stato utilizzato anche negli interni, dove le finiture e il design rivelano un approccio progettuale orientato quasi alla fascia premium del mercato. Anche in un confronto dimensionale con la Golf, la nuova Nissan Pulsar risulta più lunga (4.385 mm) e con un passo di 2.700 mm che rappresenta il nuovo record nel segmanto C; questo si traduce ovviamente in un ottimale sfruttamento dello spazio interno, come dimostrano i 692 mm disponibili per le ginocchia dei passeggeri posteriori, degni di una vettura di categoria superiore.

TUTTI MOTORI TURBO
I motori della Nissan Pulsar sono tutti turbocompressi e votati all’efficienza di funzionamento, a partire proprio dal 1.2 DIG-T benzina da 115 CV già montato sul Qashqai. L’altro propulsore disponibile sulla Pulsar è il 1.5 dCi da 110 CV e 260 Nm, unità ben nota e collaudata anche sulla gamma Renault. A inizio 2015 la Nissan Pulsar sarà disponibile anche con il 1.6 DIG-T benzina da 190 CV. Al posto del cambio manuale sulla Pulsar sarà possibile avere anche il cambio automatico CVT XTronic che promette una guida rilassata a bassa velocità e prestazioni brillanti quando necessario.

ANGOLO CIECO E RETROMARCIA SENZA PROBLEMI
Il Nissan Safety Shield è l’insieme dei sistemi di sicurezza e ausili alla guida proposti sulla Pulsar ed è composto da frenata d’emergenza, rilevatore di oggetti in movimento durante la retromarcia, allerta abbandono corsia involontario e rilevatore di angolo cieco. Alcuni di questi dispositivi sono unici nel segmento C e si sommano al NissanConnect di seconda generazione che propone l’integrazione completa con gli smartphone, il Google Send-to-Car per la programmazione dei percorsi sul navigatore e l’accesso a numerose app informative. Un’altra dotazione di alto livello è quella dei fari full LED, ancora poco diffusa fra le vetture compatte, ma utili per migliorare la visibilità e ridurre il consumo di energia a bordo. Il lancio commerciale della nuova Nissan Pulsar è fissato per il prossimo autunno.

Autore:

Tag: Novità , Nissan , auto giapponesi


Top