dalla Home

Home » Argomenti » Incentivi auto

pubblicato il 19 maggio 2014

Dossier Incentivi auto 2014

Incentivi auto 2014: finiti i soldi per i privati

Esauriti i fondi per GPL, metano e ibride, la lotteria degli ecoincentivi termina anche gli ultimi "spiccioli" per le vetture alla spina

Incentivi auto 2014: finiti i soldi per i privati

Gli incentivi statali auto 2014 per i privati si sono esauriti in un paio di giorni, prima quelli riservati alle auto a GPL, metano e ibride e ora anche quelli per le elettriche. Nella mattinata di oggi sono infatti terminati anche i fondi per l'acquisto di vetture con emissioni di CO2 inferiori ai 50 g/km, ovvero elettriche, elettriche ad autonomia estesa e ibride plug-in, quelle cioè che si ricaricano anche dalla presa di corrente. Questo andamento a "lotteria" degli ecoincentivi conferma le previsioni della vigilia che prevedevano un esaurimento velocissimo dei contributi pubblici BEC (Basse Emissioni Complessive), quelli che i concessionari hanno definito il "porcellum dell'auto" perché riguarda solo l'1% del mercato privati.

IL FONDO PER LE AZIENDE E' ANCORA INTATTO
Tutto fermo invece sul fronte degli incentivi destinati all’acquisto di nuove auto “ecologiche” da parte di aziende e utilizzatori professionali, categoria che deve contestualmente rottamare un’auto vecchia di almeno dieci anni. Trattandosi di un’ipotesi molto remota e volutamente restrittiva, il fondo incentivi relativo è rimasto praticamente invariato, con 30.700.026 euro ancora da assegnare. Scorrendo l’elenco dei veicoli immatricolati fino ad oggi con l’incentivo statale 2014 troviamo infatti un totale di 75 vetture, di cui una sola come bene strumentale e nessuna come “uso terzi”. Di queste 75 auto ben 39 sono alimentate a metano, 29 ibride, 5 a GPL e 3 elettriche.

Autore:

Tag: Mercato , immatricolazioni , incentivi


Top