dalla Home

Test

pubblicato il 16 maggio 2014

Volkswagen Golf Sportsvan, spaziosa e tutta da guidare

L'erede della “Plus” è dinamica su strada e offre un’ottima capacità di carico, ma costa un po’ più della Golf

Volkswagen Golf Sportsvan, spaziosa e tutta da guidare
Galleria fotografica - Volkswagen Golf SportsvanGalleria fotografica - Volkswagen Golf Sportsvan
  • Volkswagen Golf Sportsvan - anteprima 1
  • Volkswagen Golf Sportsvan - anteprima 2
  • Volkswagen Golf Sportsvan - anteprima 3
  • Volkswagen Golf Sportsvan - anteprima 4
  • Volkswagen Golf Sportsvan - anteprima 5
  • Volkswagen Golf Sportsvan - anteprima 6

A quanto ricordo la Volkswagen Golf Plus non è mai stata un'auto dal successo travolgente, almeno in Italia, ma la Casa tedesca non demorde e rilancia la sfida alle MPV compatte con l’inedita Golf Sportsvan. La monovolume basata sulla nuova Golf si rivolge alla clientela in cerca di spazio e praticità che non vuole passare alla familiare Golf Variant, anche se a dire il vero il pubblico nostrano sembra preferire il genere SUV/crossover. Solo il mercato saprà giudicare la Golf Sportsvan, soprattutto nel confronto con le rivali dirette Ford C-Max, Citroen C4 Picasso e Toyota Verso (senza dimenticare Mercedes Classe B e BMW Serie 2 Active Tourer), ma una prova in anteprima sulle strade della Costa Azzurra mi ha già dato qualche indicazione su questo nuovo modello che si annuncia più grande, leggero, efficiente e dotato negli ausili alla guida.

LINEE TAGLIENTI E RICERCATE
L'aspetto esterno della Volkswagen Golf Sportsvan mi pare un buon mix fra lo stile frontale della Golf 7 e le grandi superfici vetrate del Touran, con una compattezza d'insieme alleggerita dagli alti finestrini laterali; lunghezza e larghezza maggiori si notano appena, mentre i 12,7 cm in più in altezza caratterizzano in maniera particolare la Sportsvan che sembra quasi chiedere un paio di porte scorrevoli posteriori. Dentro c'è un ambiente molto simile a quello della Golf, soprattutto a livello di strumentazione e console centrale con grande schermo touch, anche se qui c'è una posizione di guida rialzata che offre una visuale più ampia sulla strada, in stile SUV. Lo spazio per la testa e le gambe degli occupanti è abbondante sia davanti che dietro e anche all'altezza delle spalle ci sono problemi. I sedili posteriori scorrono anche in senso longitudinale, ma il posto centrale e quello di sinistra sono uniti nella regolazione e nel ribaltamento 40/60. Il bagaliaio è ampio e ben sfruttabile, proprio come i tanti ripostigli disponibili nell'abitacolo che includono due piccole tasche nei pannelli porta a anteriori per riporre il giubbotto d'emergenza.

GUIDA RIALZATA, STILE SUV
La posizione di guida alta distingue nettamente la Sportsvan dalla Golf classica, anche se i progettisti VW sono riusciti a contenere piuttosto bene il rollio in curva; in fondo la fisica ha le sue leggi e se il tetto alto della Sportsvan produce un po' di inerzia in più dovuta al baricentro alto si resta comunque in limiti di sicurezza molto rigorosi. Le curve affrontate a bassa velocità sono addirittura più piacevoli di quelle autostradali e anche il livello di confidenza fornito dal telaio aiuta a viaggiare sempre tranquilli e comodi. Nella ventosa giornata di prova a Saint-Tropez ho invece apprezzato di meno il sibilo aerodinamico che proviene dai montanti anteriori, dove però i piccoli specchietti sembrano incolpevoli. Lo sterzo è leggero e preciso al tempo stesso, cosa che mi ha permesso di affrontare alcuni tortuosi tratti di strada senza affaticarmi. A contribuire al comfort generare ci pensano anche i sedili anteriori, così grandi, ben sagomati e imbottiti da rasentare la perfezione; peccato che manchi la versione climatizzata. Bene anche i freni.

1.4 TSI 125 CV, IL MOTORE TUTTOFARE
Riguardo i motori posso testimoniare la brillantezza del 1.4 TSI 125 CV e del 2.0 TDI 150 CV, entrambi provati con il cambio automatico a doppia frizione DSG (7 e 6 marce). Fra i due quello che mi è piaciuto di più è proprio il piccolo turbo benzina TSI, particolarmente silenzioso, scattante e pronto nelle accelerazioni. Anche il suo DSG 7 marce si è dimostrato perfetto per il mio stile di guida tendenzialmente fluido e costante, con una velocità di cambiata e una rapportatura delle marce che continua a rappresentare lo stato dell'arte nella categoria. Quasi sportivo è poi il 1.4 TSI 150 CV, che a prestazioni esuberanti fa però corrispondere consumi più elevati, superiori ai 7 l/100 km che ho registrato col 125 CV. Con il 2.0 TDI 150 CV ho invece ritrovato in versione Euro 6 (come tutta la gamma Sportsvan) il noto turbodiesel di Casa Volkswagen, potente, veloce e parsimonioso fino a far segnare i 5,7 l/100 nel corso della prova di quasi 120 km percorsi senza troppa attenzione ai consumi. Per il 1.2 TSI 85 e 110 CV e il 1.6 TDI 90 e 110 CV, non disponibili durante il test, rimando il giudizio ad una prossima prova. Dei vari sistemi di ausilio alla guida opzionali ho potuto provare ed apprezzare il cruise control adattivo, sempre preciso e sicuro, il sensore Blind Spot in marcia e utile anche in uscita dal parcheggio "cieco" e il sistema di parcheggio automatico che in condizioni ideali manovra da solo sterzando automaticamente.

DA 19.200 EURO
Il listino della Volkswagen Golf Sportsvan si apre con i 19.200 euro della 1.2 TSI 85 CV Trendline che per tutto il mese di giugno sarà offerta ad un prezzo di lancio di 17.900 euro. La versioni centrali della gamma, quelle cioè più interessanti per il mercato italiano sono invece la Golf Sportsvan 1.6 TDI 110 CV in allestimento Comfortline e Highline che costano rispettivamente 25.350 e 26.900 euro; per il cambio DSG bisogna mettere in conto altri 1.900 euro. I prezzi sono quindi allineati a quelli della Golf Variant, ma il pubblico cui si rivolge la Sportsvan è tendenzialmente più giovane, sportivo o che vuole distinguersi.

Scheda Versione

Volkswagen Golf Sportsvan
Nome
Golf Sportsvan
Anno
2014
Tipo
Normale
Segmento
compatte
Carrozzeria
Multispazio
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Test , Volkswagen , auto europee


Listino Volkswagen Golf

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.2 TSI 63kW Trendline BMT anteriore benzina 85 1.2 5 € 19.650

LISTINO

1.2 TSI 81kW Trendline BlueMotion Technology anteriore benzina 110 1.2 5 € 20.400

LISTINO

1.6 TDI Trendline 66kW BMT anteriore diesel 90 1.6 5 € 22.650

LISTINO

1.2 TSI Comfortline BMT anteriore benzina 110 1.2 5 € 23.050

LISTINO

1.4 TSI Comfortline BMT anteriore benzina 125 1.4 5 € 23.750

LISTINO

1.6TDI 66kW Comfortline BMT anteriore diesel 90 1.6 5 € 24.950

LISTINO

1.4 TSI Highline BMT anteriore benzina 125 1.4 5 € 25.350

LISTINO

1.4 TSI DSG Comfortline BMT anteriore benzina 125 1.4 5 € 25.650

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top