dalla Home

Curiosità

pubblicato il 16 maggio 2014

Papa Francesco dice no all'auto blindata e alla papamobile

Durante il suo viaggio in Terra Santa visiterà Palestina, Giordania e Israele su un comune fuoristrada aperto

Papa Francesco dice no all'auto blindata e alla papamobile
Galleria fotografica - Papamobile, le auto più recenti del PapaGalleria fotografica - Papamobile, le auto più recenti del Papa
  • Papamobile, le auto più recenti del Papa - anteprima 1
  • Papamobile, le auto più recenti del Papa - anteprima 2
  • Papamobile, le auto più recenti del Papa - anteprima 3
  • Papamobile, le auto più recenti del Papa - anteprima 4
  • Papamobile, le auto più recenti del Papa - anteprima 5
  • Papamobile, le auto più recenti del Papa - anteprima 6

Papa Francesco stravolge ancora una volta le "regole" e di nuovo si tratta di auto. Dopo aver rinunciato alle berline di lusso che solitamente accompagnano i Papi ed essersi fatto vedere a Roma a bordo di una Ford Focus di qualche anno fa, sceglie di non usare la Papamobile durante il suo prossimo viaggio in Terra Santa. Papa Francesco, che tra il 24 ed il 26 maggio visiterà la Palestina, la Giordania ed Israele, si sposterà a bordo di un fuoristrada scoperto. Niente auto blindata. Un gesto di umiltà che però aumenta la possibilità di un attentato e mette in difficoltà la scorta. Già durante il viaggio in Brasile gli agenti erano rimasti spiazzati dai suoi continui cambi di programma e pure in quell'occasione Papa Francesco era salito a bordo di un'auto comune non ascoltando i suggerimenti delle guardie del corpo.

La paura nasce dal passato. Il contatto con i fedeli era caro anche a Papa Giovanni Paolo II che quando iniziò a viaggiare a livello internazionale (nel 1979 ci furono le visite in Repubblica Dominicana e Messico) si sedeva persino accanto agli autisti di grandi autobus per essere più vicino alla folla. Ma il 13 maggio 1981 il terrorista turco Ali Agca attentò alla sua vita sparando un colpo mentre il Papa si trovava in piazza San Pietro proprio su una jeep scoperta. Dall'anno successivo le auto blindate divennero un must nelle uscite pubbliche. I primi esemplari furono costruiti dalla British Leyland in Gran Bretagna, mentre un’altra coppia di papamobili arrivò dalla Range Rover.

Autore:

Tag: Curiosità , VIP


Top