dalla Home

Novità

pubblicato il 5 marzo 2007

BMW e DaimlerChrysler unite per l'Ibrido

BMW e DaimlerChrysler unite per l'Ibrido

Entro i prossimi tre anni potremo vedere in circolazione auto ibride marchiate BMW e DaimlerChrysler sviluppate in comune dai due Gruppi tedeschi. BMW Group e DaimlerChrysler hanno infatti dichiarato di voler estendere la loro collaborazione nel campo dei sistemi a trazione ibrida, che è partita già nel Settembre 2005 insieme anche a GM, e ha come base l' "Hybrid Development Center" di Troy, nel Michigan.

L'accordo paritario prevede la realizzazione di una piattaforma comune destinata alle auto a trazione posteriore di fascia alta dei due gruppi. L'attività di sviluppo si concentrerà sulla produzione di un modulo di trazione di tipo "mild hybrid". Questo sistema prevede un secondo motore elettrico che assiste il motore termico nelle fasi di partenza, oppure durante la marcia nel traffico o anche quando si richiede il massimo della forza propulsiva, come in caso di pendenza contraria o in fase di sorpasso.

Il fatto curioso è che la produzione a trazione posteriore principale delle due aziende è rappresentata proprio dai marchi BMW e Mercedes, notoriamente rivali nel segmento delle berline di classe superiore, e che l'attività centrale dello sviluppo sarà portata avanti in proprio in Germania.

Ciò non sembra costituire comunque un problema per il management BMW e Daimler Chrysler che beneficeranno dei maggiori volumi produttivi per contenere i costi. Il responsabile dei settori Sviluppo e Acquisti di BMW Klaus Draeger ha infatti dichiarato che ciò "non influirà in alcun modo sulle identità distinte dei diversi marchi, in quanto le relative tecnologie verranno adattate a seconda del carattere specifico dei differenti modelli di veicoli".

Autore:

Tag: Novità


Top