dalla Home

Test

pubblicato il 12 maggio 2014

Porsche Boxster e Cayman GTS, deliziosamente sportive

Le biposto tedesche da 330 e 340 CV divertono sempre, con una dinamica da urlo che si sposa alla sonorità unica

Porsche Boxster e Cayman GTS, deliziosamente sportive
Galleria fotografica - Porsche Cayman GTSGalleria fotografica - Porsche Cayman GTS
  • Porsche Cayman GTS - anteprima 1
  • Porsche Cayman GTS - anteprima 2
  • Porsche Cayman GTS - anteprima 3
  • Porsche Cayman GTS - anteprima 4
  • Porsche Cayman GTS - anteprima 5
  • Porsche Cayman GTS - anteprima 6

La Porsche Cayman GTS, assieme alla sua gemella scoperta Boxster GTS, è la nuova top di gamma della sportiva due posti tedesca, così perfezionata e raffinata che i suoi 340 CV (330 CV la Boxster) che ho messo alla prova sulle strade di Mallorca mi sono sembrati ancora più facili e divertenti. "Deliziose", verrebbe da dire, come un buon piatto ben cucinato e servito al meglio che vorrei non finisse mai. Ma le curve a un certo punto finiscono anche in questa parte del nord-ovest di Mallorca e allora mi resta il piacere di godere il comfort di bordo, oppure abbassare i finestrini per sentire il sei cilindri 3.4 che urla in accelerazione o borbotta e scoppietta in rilascio con la modalità Sport Plus e il Sound Symposer. Insomma, qui basta poco per sentirsi piloti, tornare quasi bambini e ritrovare l'entusiasmo per la guida, addirittura più precisa e dinamica della già appagante Cayman S.

EQUILIBRIO FRA GRINTA ED ELEGANZA
Lo stile della Porsche Cayman GTS è di quelli che si fanno notare, con i suoi fari Bi-xenon oscurati, i cerchi da 20", il frontale modificato con spoiler e prese d'aria nuove e finiture nere che la rendono "bella cattiva", soprattutto con la vernice gialla, rossa o lo splendido blu Zaffiro. Altrettanto azzeccato è il trattamento dell'abitacolo con pelle e Alcantara nera, oltre agli inserti in carbon look. Sulla GTS che ho provato ci sono anche i sedili sportivi Plus regolabili elettricamente su 18 posizioni, comodi anche dopo alcune ore, ma un po' stretti per le corporature più "abbondanti" come la mia. Il bagagliaio anteriore resta abbastanza capiente per un paio di borse, anche se viaggiare senza significa alleggerirsi e mantenere la perfetta distribuzione dei pesi. Per gli amanti della guida all'aria aperta la Boxster GTS ha in più la capote elettrica in tela, un gioiello che si aziona velocemente e lascia liberi di viaggiare con il sole in fronte senza il fastidio di vento o turbolenze; il piccolo frangivento posteriore fa miracoli e alzando i finestrini si resta quasi isolati dai turbini. Un vantaggio non da poco è che a tetto aperto posso ascoltare senza filtri la sinfonia del motore che invade la strada e i tunnel, un'esperienza straordinaria che ormai poche auto concedono.

GTS, OVVERO AFFINAMENTO SPORTIVO
In fondo il lavoro dei progettisti Porsche si è limitato all'aumento di potenza a 340 CV con interventi alla gestione elettronica del motore, all'adozione di optional importanti come il PASM, il pacchetto Sport Chrono con assetto ribassato di 10 mm e le ruote da 20". Il risultato è però entusiasmante e fa sentire i suoi effetti sul piacere e la dinamica di guida. La tenuta di strada è se possibile più più precisa e sicura che sulla Cayman S, così aderente all'asfalto e millimetricamente efficace da non far rimpiangere la mitica 911. Il susseguirsi di curve, contro curve e tornanti è il suo terreno ideale, capace com'è di cambiare traiettoria in pochissimo tempo e spazio, facendo dimenticare le parole rollio e beccheggio. Il cambio manuale a 6 marce è sportivo e preciso, ma un po' lungo nella corsa e non veloce come mi sarei aspettato. La soluzione si chiama PDK, il 7 marce a doppia frizione che si conferma ancora una volta il migliore che abbia mai provato; veloce, impercettibile e lineare nella marcia tranquilla, questa trasmissione sa diventare velocissima e piacevolmente efficace in modalità, ma quando si passa a Sport Plus si trasforma in fulmineo e brutale, praticamente da pista. Proprio sul circuito di Llucmajor sono infatti riuscito ad apprezzare tutto il potenziale della Cayman GTS e della sorella Boxster GTS.

GUSTOSISSIME IN PISTA
Nei brevi rettilinei, ma soprattutto fra i tanti cordoli del Circuito Mallorca RennArena di Llucmajor ho potuto godere a pieno la grande aderenza e l’equilibrio generale sia della Cayman che della Boxster GTS, entrambe capaci di reggere il difficile confronto con la pista. Anche dopo cinque giri a velocità sostenuta i freni con pinze a quattro pompanti davanti e dietro su dischi da 330 e 299 mm non mostrano alcun segno di fatica, la trasmissione PDK permette di mantenere le mani salde sul volante e provvede a scalare le marce con rapide e ruggenti “doppiette” e lo sterzo si abbina ad una precisione di inserimento in curva dell’avantreno che davvero sorprende. La Boxster GTS mi ha invece stupito per l’assenza di torsioni o vibrazioni dovute all’assenza del tetto, al punto che guidandola in circuito non si nota la differenza con la Cayman GTS. Solo esagerando con la velocità di percorrenza delle curve noto che il posteriore inizia a ad allargare la traiettoria e le larghe Pirelli PZero (235/35 ZR 20 davanti e 265/35 ZR 20 dietro) mostrano una tendenza alla derapata di potenza. Disinserendo parte del controllo elettronico della stabilità la questione diventa più “difficile”, visto che per gestire i 340 CV su un peso di 1.345 kg occorre un’attenzione e un’esperienza decisamente superiori. Il divertimento è comunque assicurato in ogni momento, sia a livello sonoro che di dinamica, soprattutto quando mi rendo conto che la pista è larga e lascia spazio per correggere eventuali errori di traiettoria.

72.836 EURO PER ENTRARE NEL MONDO GTS
Il prezzo della Porsche Boxster GTS parte da 72.836 euro, mentre la Cayman GTS ha un listino base di 76.740 euro. Entrambe hanno una dotazione di serie molto ricca, ma i clienti storici di Porsche sanno già che una personalizzazione più spinta necessita un esborso aggiuntivo di non piccola entità. Basti dire che gli unici colori standard non a pagamento sono i pastello Nero, Bianco, Rosso e Giallo, mentre i metallizzati costa 841,80 euro e gli speciali arrivano a 2.403,40 euro. Anche la scelta dei cerchi in lega incide non poco sul prezzo finale delle due sportive biposto, dato che i “Carrera S” di serie a dieci razze possono essere sostituiti con i Carrera Classic da 1.098 euro, i Turbo Design da 1.342 euro o gli SportTechno da 1.262,70 euro. Altri dettagli a pagamento sono il Pacchetto esterni GTS nero (1.024,80 euro) e le prese d’aria laterali verniciate (475,80 euro). Passando all’abitacolo troviamo in opzione i sedili sportivi Plus adattivi a 18 vie con pacchetto memory (2.885,30 euro), anche riscaldati (427 euro) e climatizzati (951,60 euro), il Pacchetto GTS (3.037,80 euro) e il climatizzatore automatico bi-zona (780,80 euro). A questi si possono poi aggiungere elementi importanti come il cambio PDK (3.544,10 euro), i freni carboceramici PCCB (7.503 euro), il Porsche Torque Vectoring (PTV) con bloccaggio del differenziale posteriore meccanico (1.342 euro) e i terminali di scarico sportivi (549 euro). Non mancano poi il ParkAssist con telecamera posteriore (1.573,80 euro), il cruise control adattivo (2.061,80 euro), il PCM con navigatore (3.226,90 euro) e impianto audio Burmester da 4.013,80 euro che messi assieme possono fare lievitare il prezzo finale delle due GTS oltre i 110.000 euro.

Galleria fotografica - Porsche Boxster GTS Galleria fotografica - Porsche Boxster GTS
  • Porsche Boxster GTS  - anteprima 1
  • Porsche Boxster GTS  - anteprima 2
  • Porsche Boxster GTS  - anteprima 3
  • Porsche Boxster GTS  - anteprima 4
  • Porsche Boxster GTS  - anteprima 5
  • Porsche Boxster GTS  - anteprima 6

Scheda Versione

Porsche Cayman
Nome
Cayman
Anno
2013 - F.C.
Tipo
Premium
Segmento
sportive
Carrozzeria
coupé
Porte
3 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Test , Porsche , auto europee


Listino Porsche Cayman

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
2.7 posteriore benzina 275 2.7 2 € 53.514

LISTINO

S posteriore benzina 325 3.4 2 € 66.858

LISTINO

GTS posteriore benzina 340 3.4 2 € 76.740

LISTINO

 

Top