dalla Home

Mercato

pubblicato il 6 maggio 2014

Dossier FCA, piano industriale 2018

Piano FCA: 5 miliardi di euro e 8 nuove Alfa Romeo entro il 2018

La Giulia vedrà finalmente la luce a fine 2015, seguita da berline compatte, medie, grandi, SUV e una sportiva di rango

Piano FCA: 5 miliardi di euro e 8 nuove Alfa Romeo entro il 2018
Galleria fotografica - FCA, piano prodotti Alfa Romeo 2018 Galleria fotografica - FCA, piano prodotti Alfa Romeo 2018
  • FCA, piano prodotti Alfa Romeo 2018  - anteprima 1
  • FCA, piano prodotti Alfa Romeo 2018  - anteprima 2
  • FCA, piano prodotti Alfa Romeo 2018  - anteprima 3
  • FCA, piano prodotti Alfa Romeo 2018  - anteprima 4
  • FCA, piano prodotti Alfa Romeo 2018  - anteprima 5
  • FCA, piano prodotti Alfa Romeo 2018  - anteprima 6

A Detroit va in scena il presente e il futuro prossimo di Alfa Romeo, il marchio per cui Marchionne ha in serbo un rilancio in grande stile. Il piano industriale del Biscione non è certo deludente, visto che gli oltre 200 ingegneri impegnati nei laboratori segreti “Skunk Works” per realizzare le nuove Alfa diventeranno 600 entro il 2015, con l’obiettivo di creare le migliori trazioni posteriori e integrali dei propri segmenti, dalle compatte ai SUV. Dalla seconda metà del 2015 e fino al 2018 verranno infatti sviluppati e prodotti in Italia otto nuovi modelli Alfa Romeo. Buone notizie anche sul fronte dei propulsori Alfa Romeo, con una gamma di cinque nuovi motori a benzina e a gasolio. I quattro cilindri a benzina saranno due, con cilindrate diverse e potenza compresa nella fascia 100-200 CV e 200/350 CV, mentre il 6 cilindri potrà superare i 500 CV. Il quattro cilindri diesel di Alfa Romeo supererà di poco i 200 CV, con il sei cilindri capace di toccare i 350 CV.

Con un investimento di quasi 5 miliardi di euro l’Alfa Romeo dovrà passare dagli attuali 74.000 ai 400.000 pezzi venduti nel 2018, riappropriandosi di un’identità di marca che trova la sua esaltazione nel DNA sportivo e nella tradizione del passato. Lo stesso Harald J. Wester nella sua presentazione del rilancio ammette alcuni errori del passato (vedi l’Arna) e parla di “azzerare tutto e ripartire da capo” prendendo come spunto lo spirito della 4C. La novità più importante e imminente è la berlina media, la tanto attesa e ritardataria Alfa Romeo Giulia che vedrà la luce nel quarto trimestre del 2015. Gli altri sette modelli Alfa Romeo verranno lanciati fra il 2016 e il 2018 comprendono due vetture compatte (una rimpiazza la Giulietta), un’altra media e una vettura grande tipo 159, oltre a due Utility Vehicle e una sportiva “speciale” di categoria superiore alle 4C. Un’ultima sorpresa, ancora avvolta nel mistero, è la promessa di una nuova Alfa Romeo “Quadrifoglio” a fine 2015

Galleria fotografica - SUV Alfa RomeoGalleria fotografica - SUV Alfa Romeo
  • SUV Alfa Romeo - anteprima 1
  • SUV Alfa Romeo - anteprima 2
  • SUV Alfa Romeo - anteprima 3
  • SUV Alfa Romeo - anteprima 4
  • SUV Alfa Romeo - anteprima 5
  • SUV Alfa Romeo - anteprima 6

Autore:

Tag: Mercato , Alfa Romeo , auto italiane


Top