dalla Home

Home » Argomenti » Incentivi auto

pubblicato il 6 maggio 2014

Dossier Incentivi auto 2014

Incentivi auto 2014: tutti i modelli scontati

Sono quasi 80 le vetture che godono dei contributi statali da 2.000 a 5.000 euro. Ecco l’elenco completo

Incentivi auto 2014: tutti i modelli scontati

Oggi, 6 maggio 2014, ripartono gli incentivi statali (o Contributi BEC) per le automobili a “Basse Emissioni Complessive”, quelle cioè più ecologiche alimentate da motori elettrici, ibridi, a metano, a biometano, a GPL, a biocombustibili oppure a idrogeno. Lo sconto previsto per tutti gli acquirenti di vetture nuove di questo tipo è del 20% sul prezzo d’acquisto, con un tetto massimo di 5.000 euro. Il fondo di 63,4 milioni di euro potrebbe come lo scorso anno esaurirsi in poche ore; come sottolinea anche l’Unrae le vetture potenzialmente incentivabili sono circa 13.000, poco meno dell’11% delle auto immatricolate ogni mese in Italia. Il calcolo riguarda solo i modelli con emissioni di CO2 uguali o inferiori a 95 - g/km per privati, imprese e professionisti, mentre quelle entro i 120 g/km sono destinate solo agli utilizzatori professionali che rottamano veicoli ultra decennali saranno davvero poche. Ricordiamo anche che in Italia il biometano, il biodiesel e il bioetanolo non hanno una vera rete distributiva e poche sono le vetture che possono utilizzarli, mentre le auto a idrogeno non sono ancora a listino. In questa giungla di limiti e incentivi è quindi bene muoversi con cautela e conoscere quali sono i modelli, poco meno di ottanta, che godono degli sconti di stato. Questi elenchi potrebbero comunque subire modifiche dell’ultimo momento, soprattutto nel caso in cui un Costruttore decidesse di riomologare una vettura per farla rientrare nei limiti imposti dai Contributi BEC.

AUTO CON INCENTIVO FINO A 5.000 EURO
La categoria con gli incentivi più alti, fino a 5.000 euro, è quella della automobili con emissioni di CO2 non superiori a 50 g/km, in pratica le elettriche e le ibride plug-in. Nella lita delle auto più “virtuose” si trovano anche sportive vere come la Mercedes SLS AMG Electric Drive o la BMW i8 da centinaia di euro, mentre Renault Zoe e Nissan Leaf costano poco più di 20.000 euro. Nell’elenco sottostante trovate quindi le regine degli ecoincentivi 2014 con il relativo prezzo base non scontato.

- BMW i3 - 0 g/km CO2 - 36.500 euro
- BMW i8 - 49 g/km CO2 - 132.500 euro
- Chevrolet Volt - 0 g/km CO2 - 39.815 euro
- Citroen C-Zero - 0 g/km CO2 - 30.690 euro
- Ford Focus Electric - 0 g/km CO2 - 39.990 euro
- Mercedes SLS AMG Electric Drive - 0 g/km CO2 - 432.000 euro
- Mia Electric - 0 g/km CO2 - 25.219 euro
- Mitsubishi i-MiEV - 0 g/km CO2 - 32.215 euro
- Mitsubishi Oulander PHEV - 44 g/km CO2 - 44.900 euro
- Nissan Leaf - 0 g/km CO2 - 24.790 euro
- Opel Ampera - 0 g/km CO2 - 38.820 euro
- Peugeot iOn - 0 g/km CO2 - 30.370 euro
- Renault Fluence ZE - 0 g/km CO2 - 28.750 euro
- Renault Zoe - 0 g/km CO2 - 21.850 euro
- smart fortwo Electric Drive - 0 g/km CO2 - 24.978 euro
- Tesla Model S - 0 g/km CO2 - 69.000 euro
- Tesla Roadster - 0 g/km CO2 - 101.820 euro
- Toyota Prius Plug-In - 49 g/km CO2 - 40.250 euro
- Volvo V60 Plug-In Hybrid - 48 g/km CO2 - 61.000 euro

MODELLI CON 4.000 EURO DI SCONTO
Altrettanto ampia è l’offerta di modelli con sconto massimo di 4.000 euro, quelle cioè che hanno emissioni di CO2 non superiori a 95 g/km. Si tratta soprattutto di auto ibride, a GPL o a metano, con l’unica eccezione della Porsche 918 Spyder che è un’ibrida plug-in ad altissime prestazioni e prezzo da capogiro.

- Audi A3 Sportback g-tron Metano - 92 g/km CO2 - 27.250 euro
- Citroen DS5 Hybrid4 - 88 g/km CO2 - 39.600 euro
- Fiat Panda 0.9 TwinAir Natural Power Metano - 86 g/km CO2 - 14.410 euro
- Ford Fiesta 1.4 GPL - 92 g/km CO2 - 14.500 euro
- Lancia Ypsilon 0.9 TwinAir Eco Chic Metano - 86 g/km CO2 - 16.400 euro
- Lexus CT Hybrid - 82 g/km CO2 - 27.250 euro
- Mitsubishi Space Star 1.0 GPL - 85 g/km CO2 - 13.150 euro
- Nissan Micra 1.2 - GPL - 95 g/km CO2 - 13.150 euro
- Peugeot 3008 HYbrid4 - 85 g/km CO2 - 36.000 euro
- Porsche 918 Spyder - 70 g/km CO2 - 793.947 euro
- Porsche Panamera S E-Hybrid - 71 g/km CO2 - 114.678 euro
- Seat Leon 1.4 TGI Metano - 94 g/km CO2 - 22.780 euro
- Seat Mii 1.0 EcoFuel Metano - 79 g/km CO2 - 11.940 euro
- Skoda Citigo 1.0 Metano - 79 g/km CO2 - 11.950 euro
- Toyota Auris Hybrid 87-91 g/km CO2 - 24.050 euro
- Toyota Auris Touring Sports Hybrid - 85-92 g/km CO2 - 24.350 euro
- Toyota Prius - 89 g/km CO2 - 27.850 euro
- Toyota Prius+ - 95 g/km CO2 - 30.950 euro
- Toyota Yaris Hybrid - 79-85 g/km CO2 - 18.650 euro
- Volkswagen eco Up! Metano - 79 g/km CO2 - 12.400 euro
- Volkswagen Golf 1.4 TGI Metano - 94 g/km CO2 - 21.300 euro

2.000 EURO DI INCENTIVI, MA SOLO PER AZIENDE E PROFESSIONISTI
L’ultimo gruppo di auto incentivate è quello unicamente destinato a imprese e utilizzatori professionali che per godere dello sconto massimo di 2.000 euro devono contestualmente rottamare un veicolo vecchio almeno dieci anni. Come nel caso precedente i modelli interessati agli eco incentivi ibridi, a metano e GPL, anche con motori non di ultima generazione che hanno emissioni di CO2 non superiori a 120 g/km. In altri casi i livelli di emissioni un po’ più alti sono dovuti alla massa e alle dimensioni della vettura.

- Chevrolet Aveo 1.2 GPL - 119 g/km CO2 - 14.408 euro
- Chevrolet Spark 1.0 GPL - 110 g/km CO2 - 11.474 euro
- Citroen DS5 Hybrid4 - 102 g/km CO2 - 42.100 euro
- Dacia Logan MCV 1.2 GPL - 120 g/km CO2 - 10.200 euro
- Dacia Sandero 1.2 GPL - 120 g/km CO2 - 9.200 euro
- Fiat 500 1.2 EasyPower GPL - 106 g/km CO2 - 14.100 euro
- Fiat 500L TwinAir Natural Power Metano - 105 g/km CO2 - 20.820 euro
- Fiat Panda 1.2 EasyPower GPL - 107 g/km CO2 - 12.610 euro
- Fiat Punto 1.4 EasyPower GPL - 114 g/km CO2 - 14.560 euro
- Fiat Punto 1.4 Natural Power Metano - 115 g/km CO2 - 15.560 euro
- Fiat Qubo 1.4 Natural Power Metano - 119 g/km CO2 - 17.341 euro
- Honda Jazz Hybrid 104 g/km CO2 - 19.200 euro
- Hyundai i10 1.0 Econext GPL - 104 g/km CO2 - 11.350 euro
- Kia Picanto 1.0 Eco GPL - 100 g/km CO2 - 12.300 euro
- Kia Rio 1.2 Eco GPL - 116 g/km CO2 - 13.150 euro
- Lancia Musa 1.4 EcoChic GPL - 119 g/km CO2 - 18.100 euro
- Lancia Ypsilon 1.2 EcoChic GPL - 110 g/km CO2 - 14.600 euro
- Lexus GS Hybrid - 109 g/km CO2 - 49.500 euro
- Lexus IS Hybrid - 99-109 g/km CO2 - 37.900 euro
- Mercedes B 200 NGD Metano - 117 g/km CO2 - 31.140 euro
- Mercedes E 200 NGD Metano - 115 g/km CO2 - 49.450 euro
- Mercedes E BlueTec Hybrid - 107 g/km CO2 - 53.760 euro
- Mercedes S 300 BlueTec Hybrid - 115 g/km CO2 - 89.220 euro
- Nissan Juke 1.6 GPL - 120 g/km CO2 - 18.650 euro
- Nissan Note 1.2 GPL - 99 g/km CO2 - 14.800 euro
- Opel Corsa 1.2 GPL - 110 g/km CO2 - 13.050 euro
- Opel Adam 1.4 GPL - 112 g/km CO2 - 15.150 euro
- Peugeot 3008 HYbrid4 - 99 g/km CO2 - 37.500 euro
- Peugeot 208 1.4 GPL - 120 g/km CO2 - 14.900 euro
- Peugeot 508 RXH - 104 g/km CO2 - 44.500 euro
- Renault Clio 1.2 GPL - 116 g/km CO2 - 15.100 euro
- Tata Vista 1.4 BiFuel Metano - 116 g/km CO2 - 11.750 euro
- Toyota Prius+ - 101 g/km CO2 - 33.700 euro
- Volkswagen Pasat 1.4 TSI EcoFuel Metano - 117 g/km CO2 - 31.750 euro

Autore:

Tag: Da Sapere , gpl , metano , incentivi , auto elettrica , auto ibride


Top