dalla Home

Interviste

pubblicato il 2 maggio 2014

Volkswagen Polo, la "democratizzazione della tecnologia"

Andrea Alessi, direttore Volkswagen Italia, ci parla della nuova compatta cittadina, sempre più dotata e vicina al segmento superiore

Volkswagen Polo, la "democratizzazione della tecnologia"
Galleria fotografica - Volkswagen Polo restylingGalleria fotografica - Volkswagen Polo restyling
  • Volkswagen Polo restyling - anteprima 1
  • Volkswagen Polo restyling - anteprima 2
  • Volkswagen Polo restyling - anteprima 3
  • Volkswagen Polo restyling - anteprima 4
  • Volkswagen Polo restyling - anteprima 5
  • Volkswagen Polo restyling - anteprima 6

Il lancio della Volkswagen Polo restyling, che ha aperto gli ordini in questi giorni e OmniAuto.it ha provato in anteprima, punta a ribadire il ruolo centrale della piccola tedesca nel combattuto segmento B, quello che per dotazioni, allestimenti e motorizzazioni si sta sempre più avvicinando alla categoria superiore delle compatte. Non a caso la Polo è diventata ancora più simile alla sorella maggiore Golf, con propulsori moderni ed efficienti omologati Euro 6, ausili alla guida innovativi per il segmento come il cruise control adattivo e uno stile che si aggiorna nei dettagli. Per capire meglio il ruolo della rinnovata Polo sul mercato italiano e i suoi punti di forza rispetto alla concorrenza abbiamo scambiato qualche battuta con Andrea Alessi, direttore Volkswagen Italia.

OmniAuto.it: Ci può descrivere questa Polo rinnovata?
Andrea Alessi: "La nuova Polo è ancora più tecnologica e ancora più Volkswagen. Il fattore tecnologia è insito nella nostra volontà di portare nel segmento delle vetture compatte cittadine alcune dotazioni che hanno fino ad ora caratterizzato le auto di segmento superiore. In pratica seguiamo la tendenza al “downsizing” avviata dai nostri clienti che si rivolgono sempre più ai modelli di segmento B pur ricercando caratteristiche delle segmento C. A livello di sicurezza troviamo infatti alcune dotazioni di serie come il rilevatore di fatica del conducente e la frenata anti collisione multipla. I motori della Polo sono tutti Euro 6, in anticipo di oltre un anno sull’obbligo di legge, cosa che dà ancora più valore al prodotto".

OmniAuto.it: Qual’è la gamma motori in fase di lancio commerciale?
Andrea Alessi: "Si parte con due motorizzazioni a benzina declinate su tre livelli di potenza come il nuovissimo 1.0 tre cilindri da 60 e 75 CV e il 1.2 turbo quattro cilindri da 90 CV. L’offerta a gasolio della Polo è invece composta dal 1.4 TDI a tre cilindri con 75 e 90 CV".

OmniAuto.it: Anche il reparto infotainment sembra aver fatto un deciso passo in avanti
Andrea Alessi: "Sì, sulla Polo troviamo un sistema di infotainment evoluto MIB che è stato per la prima volta presentato sulla Golf un anno e mezzo fa e che già dalla versione d’attacco ha un touch screen e la funzione di mirroring per la gestione integrata di uno smartphone Android".

OmniAuto.it: A proposito di versione d’attacco, a quanto pare siete riusciti a mantenerne invariato il prezzo
Andrea Alessi: "Questo è il modo in cui Volkswagen vuole portare le auto sul mercato, puntando alla “democratizzazione” della tecnologia che arricchisce di dotazioni inedite la Polo, ma mantenendo lo stesso livello di prezzo della Polo precedente. Non a caso il listino in fase di lancio si apre con i 10.900 euro della 1.0 Trendline 60 CV, lo stesso prezzo pubblicizzato in un nostro spot famoso dal capitano della Roma, Francesco Totti. Sulla nuova Polo ci sono però in più il Fatigue Detection, la frenata anti collisione multipla, il sistema di infotainment con touch screen e il Power Pack che assieme offrono un controvalore aggiuntivo di 800 euro".

OmniAuto.it: Il prossimo motore 1.0 TSI turbo a tre cilindri da 95 CV sarà riservato solo alla BlueMotion?
Andrea Alessi: "Sì, quando arriverà sul mercato a novembre 2014, la Polo 1.0 TSI 95 CV sarà una special versione pensata per la riduzione dei consumi e delle emissioni e come tale verrà proposta solo nello specifico allestimento BlueMotion con cui è in grado di raggiungere un ciclo combinato da 4,1 l/100 km. Questa sarà accompagnata anche da un’altra campionessa di efficienza come la Polo 1.4 TDI 75 CV BlueMotion (3,1 l/100) che serve a coprire le esigenze di tutti i potenziali clienti di una vettura intorno ai 4 metri come è Polo".

OmniAuto.it: Vedremo a breve anche una Polo ibrida, elettrica o a metano?
Andrea Alessi: "Al momento non abbiamo conferme sull’arrivo di simili alimentazioni alternative su questa generazione di Polo, che dovrebbe limitarsi ai motori benzina e diesel. Più probabile è invece l’arrivo di queste versioni sulla prossima generazione di Polo (quella sul pianale MQB attesa per il 2017, NdR), verosimilmente disponibile anche in versione TGI a metano e ibrida".

Scheda Versione

Volkswagen Polo 5 porte
Nome
Polo 5 porte
Anno
2014
Tipo
Normale
Segmento
utilitarie
Carrozzeria
2 volumi
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Interviste , Volkswagen , auto europee


Listino Volkswagen Polo

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.0 MPI 60cv Trendline anteriore benzina 60 1 5 € 13.500

LISTINO

1.0 MPI 60cv Trendline anteriore benzina 60 1.0 5 € 13.500

LISTINO

1.0 MPI 75cv Comfortline anteriore benzina 75 1 5 € 15.350

LISTINO

1.0 75cv MPI Comfortline anteriore benzina 75 1.0 5 € 15.350

LISTINO

1.2 TSI 90cv BlueMotion Technology Comfortline anteriore benzina 90 1.2 5 € 16.250

LISTINO

1.2 TSI 90cv BlueMotion Technology Comfortline anteriore benzina 90 1.2 5 € 16.250

LISTINO

1.4 TDI 75cv Trendline anteriore diesel 75 1.4 5 € 16.350

LISTINO

1.4 TDI Trendline anteriore diesel 75 1.4 5 € 16.350

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top