dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 24 aprile 2014

Nissan Lannia Concept, omaggio alla Bluebird

Una nuova auto globale che parte dalla Cina per conquistare i mercati di tutto il mondo

Nissan Lannia Concept, omaggio alla Bluebird
Galleria fotografica - Nissan Lannia ConceptGalleria fotografica - Nissan Lannia Concept
  • Nissan Lannia Concept - anteprima 1
  • Nissan Lannia Concept - anteprima 2
  • Nissan Lannia Concept - anteprima 3
  • Nissan Lannia Concept - anteprima 4
  • Nissan Lannia Concept - anteprima 5
  • Nissan Lannia Concept - anteprima 6

Nissan approfitta del palcoscenico internazionale del Salone di Pechino per presentare, in anteprima, il nuovo concept globale Lannia, che punta a conquistare le nuove generazioni cinesi post Anni '80. In pratica, Nissan Lannia mira a unire, sotto un unico progetto, tutti i veicoli che fino a questo momento sono stati studiati per il mercato orientale. “Una macchina disegnata in Cina, costruita in Cina e venduta a partire dalla Cina in tutto il mondo”. Con questa sintesi Andy Palmer, responsabile per lo sviluppo dei mercati in Nissan, ha illustrato il concetto che sta dietro Lannia il cui nome cinese.

Lan Niao, Yin Xiang (letteralmente "immagine di un uccello blu") è un omaggio alla storica Bluebird, e per cui sono stati impiegate unicamente risorse locali; dalla ricerca di mercato, alla progettazione fino alla realizzazione del modello. Nissan Lannia ha come obbiettivo ridefinire il concetto di berlina anche se, dal punto di vista del design, sono ancora ben presenti tutti gli stilemi del Marchio giapponese come la griglia anteriore a V e i proiettori frontali a boomerang, ma arricchiti da elementi più “stilosi” come il tetto galleggiante, le luci posteriori a LED molto spigolose e un estrattore aerodinamico sotto il paraurti posteriore.

Autore: Francesco Stazi

Tag: Prototipi e Concept , Nissan , auto giapponesi


Top