dalla Home

Attualità

pubblicato il 9 aprile 2014

Maxi richiamo Toyota per 6,39 milioni di auto nel mondo

L'airbag guidatore e il sedile sono potenzialmente difettosi. In Italia potrebbero essere coinvolte 200 mila vetture fra Yaris e Rav4

Maxi richiamo Toyota per 6,39 milioni di auto nel mondo
Galleria fotografica - Toyota Yaris seconda serieGalleria fotografica - Toyota Yaris seconda serie
  • Toyota Yaris seconda serie - anteprima 1
  • Toyota Yaris seconda serie - anteprima 2
  • Toyota Yaris seconda serie - anteprima 3
  • Toyota Yaris seconda serie - anteprima 4
  • Toyota Yaris seconda serie - anteprima 5
  • Toyota Yaris seconda serie - anteprima 6

Toyota annuncia un nuovo maxi richiamo mondiale per diversi modelli prodotti dopo il 2004 e che coinvolge oltre 6 milioni di auto di cui però sono 900 mila in Europa. Il numero è enorme, ma non batte il record segnato nel 2010, quando il Colosso giapponese arrivò ad "invitare" in officina oltre 10 milioni di clienti.

DAL SEDILE ALL'AIRBAG
I principali inconvenienti tecnici sono due. Il primo riguarda la guida meccanica che regola lo scorrimento del sedile che potrebbe non bloccarsi nella posizione desiderata. Il secondo interessa l’airbag guidatore che potrebbe disattivarsi a causa di un falso contatto fra i cablaggi quando si gira a fondo corsa il volante dell'auto. Nel maxi richiamo sono stati inclusi alcuni problemi minori relativi al funzionamento dei tergicristalli (riguarda sono il mercato Giapponese), il motorino di avviamento (solo 20 mila euro nel mondo) e la barra di rinforzo del pannello strumenti che dovrà essere controllata su 760 mila Toyota (di cui 590 mila in Europa). Parliamo ovviamente di difettosità potenziale e Toyota precisa che non risulta alcun incidente. Del resto i giapponesi quando si parla di sicurezza sono intransigenti. A costo di finire sulle prime pagine di tutti i giornali, di spendere milioni di euro con l’operazione di richiamo e di far crollare il valore del titolo azionario in borsa, come sta succedendo in queste ore...

CI SONO YARIS E RAV4
Abbiamo detto che le auto coinvolte sono numerose, ma la lista dettagliata non è ancora disponibile. Come pure non è stato ufficializzato il numero di auto e quindi di clienti interessati in Italia. Al momento le stime parlano di 200 mila vetture. A livello globale il problema al sedile riguarda 158 mila Yaris prodotte tra il 2006 ed il 2010 (dunque la precedente generazione), 250 mila Yaris berlina prodotte fra il 2007 ed il 2010 (da noi non è importata) e di 64 mila Scion xD prodotte fra il 2008 ed il 2010 (anche queste non sono commercializzate sul mercato italiano). Fra i modelli che possono presentare problemi all’airbag si segnalano la Toyota Rav4 prodotta fra il 2006 ed il 2010 e ancora la Yaris prodotta fra il 2006 e di 2010. Ma nella lista world wide ci sono anche altri modelli popolari come la Corolla, Matrix, Highlander e Tacoma.

COSA DEVONO FARE I CLIENTI
Toyota informerà come di consueto tutti i clienti interessati a mezzo di lettera raccomandata.

Galleria fotografica - Toyota RAV4 2010Galleria fotografica - Toyota RAV4 2010
  • Toyota RAV4 2010 - anteprima 1
  • Toyota RAV4 2010 - anteprima 2
  • Toyota RAV4 2010 - anteprima 3
  • Toyota RAV4 2010 - anteprima 4
  • Toyota RAV4 2010 - anteprima 5
  • Toyota RAV4 2010 - anteprima 6

Autore: Redazione

Tag: Attualità , Toyota


Top