dalla Home

Test

pubblicato il 3 aprile 2014

Porsche 911 Targa, alla scoperta del piacere

La sportiva con tettuccio apribile è nostalgica e tecnologica al tempo stesso, una vera regina della strada

Porsche 911 Targa, alla scoperta del piacere
Galleria fotografica - Nuova Porsche 911 TargaGalleria fotografica - Nuova Porsche 911 Targa
  • Nuova Porsche 911 Targa - anteprima 1
  • Nuova Porsche 911 Targa - anteprima 2
  • Nuova Porsche 911 Targa - anteprima 3
  • Nuova Porsche 911 Targa - anteprima 4
  • Nuova Porsche 911 Targa - anteprima 5
  • Nuova Porsche 911 Targa - anteprima 6

Nuova Porsche 911 Targa, una prova coi fiocchi sotto il caldo sole della Puglia. La location e il clima sono ottimali per saggiare le doti della versione scoperta con tettuccio apribile che sfrutta un meccanismo inedito per riproporre lo stile della prima Targa del 1965. Il look è nostalgico, ma l'ingegnerizzazione della capotina in tela raggiunge livelli impensabili quasi cinquanta anni fa. Già prima di partire per la prova sfioro il pulsante di apertura e in meno di 20 secondi la Targa si trasforma con uno scenografico balletto meccanico in una scoperta con roll bar metallico. Grande spettacolo e grande piacere a cielo aperto sulla Targa 4S della prova, 400 CV tutti da gustare. Peccato che per l'operazione apertura Targa occorra fermarsi e non la si possa fare neppure a bassa velocità.

TORNA IL PASSATO, MA MIGLIORATO
La genialità di questa Targa, quella che ha permesso di tornare alle forme del passato con l'arco metallico a vista che nasconde un sofisticato e pesante servomeccanismo (+35 kg rispetto a quello della Cabrio) ha reso ancora più pulito il profilo laterale e donato maggiore armonia all'insieme. Filante e omogeneo quasi da paragonarsi alla Coupé, lo stile della nuova Porsche 911 Targa sembra esaltarsi con alcuni colori scuri come il nero, il rosso metallizzato o il mogano dell'esemplare che ho provato, davvero elegante in abbinamento con gli interni in pelle bicolore e cuciture a contrasto. La scelta fra i bei cerchi in lega da 20" aiuta poi a personalizzare ulteriormente il look della Targa che può oscillare fra lo sportivo elegante e il "racing". Insomma, a livello di immagine l'operazione è riuscita e gli amanti della carrozzeria "targa" trovano sulla 911 l'applicazione più evoluta e affascinante.

VIAGGIARE NEL VENTO
Per viaggiare a cielo aperto occorre un po' di abitudine e uno spirito avventuroso che ammetto di aver quasi smarrito, ma la 911 Targa aiuta a non rimpiangere la carrozzeria coupè; quello che sembra solo un tettuccio in tela in realtà è un sofisticato elemento mobile in lega di magnesio rivestito di tessuto fuori e Alcantara dentro. Da chiuso crea all'interno della nuova 911 Targa un ambiente silenzioso e confortevole paragonabile a quello della coupé, mentre aprendolo l'effetto cabrio è assicurato, con una brezza e rumorosità interna che diventa evidente già a 90 km/h e solo ad alta velocità risulta fastidiosa. In compenso cresce l'emozione di ascoltare il sei cilindri 3.8 che da dietro canta le sue note più alte in modalità Sport Plus.

DOCILE O BRUTALE, DECIDI TU
La facilità di guida di questa Porsche 911 Targa è davvero disarmante, tanto che sembra di conoscerla da sempre. La rigidità torsionale è così elevata da far scordare l'assenza del tetto e anche aumentando la velocità le reazioni del telaio sono progressive e sicure. La dinamica è così superiore alla maggior parte delle altre vetture da dare quasi un senso di onnipotenza, effetto che peró sparisce quando mi rendo conto di quanto siano elevati e "stratosferici" i limiti della 911 Targa. Facile è farsi prendere la mano, più difficile capire quando guido io e quando è invece lei a "condurre la danza". Sta di fatto che fra le tante anime della 911 Targa c'è di certo l'indole da supercar, soprattutto quando in modalità Sport Plus il cambio PDK decide di tirare le marce fino ai 7.500 giri/min, frustare cambiate da pista e fare scalate di tre marce in fase di kick-down. L'altra anima è quella turistica delle piacevoli gite sulle assolate strade pugliesi, momento in cui la 911 Targa diventa un docile "agnellino" da gita fuori porta o spesa in centro.

PDK DA APPLAUSI
Gli altri aspetti entusiasmanti di questa Targa sono il motore 3.8 aspirato da 400 CV che si dimostra elastico e piacevole come pochi, la trazione integrale che bilancia le reazioni in accelerazione e un assetto neutro e "sincero" che permette di divertirsi tanto sul misto veloce. I freni sono adeguati alle velocità siderali raggiungibili, quasi instancabili nell'uso intenso. Il solito meritato plauso lo merita poi il cambio automatico sequenziale a doppia frizione PDK, per me il migliore al mondo per velocità, fluidità di cambiata e versatilità; il kick down quinta-seconda è fulmineo, come anche la modalità manuale con palette al volante, ma quando voglio viaggiare con passo tranquillo i cambi di marcia diventano impercettibili, osservabili solo sul display.

SCELTA DECISA
Provata la Porsche 911 Targa resta però un dubbio: perché un cliente della Casa di Zuffenhausen dovrebbe preferirla alla Cabrio? In fondo l'abitacolo della Targa sembra meno silenzioso e più ventoso rispetto alla Cabrio e anche lo svantaggio dei 40 kg in più non gioca a suo favore; a sfavore c'è anche l'impossibilità di aprire il tetto in movimento. Quello che però entusiasma sulla Targa è lo stile pulito ed elegante della carrozzeria, il grande lunotto panoramico e la linea del padiglione bella come mai prima, con quell'arco di metallo così iconico. Il cliente giusto è proprio quello che vuole la Targa, un acquirente di nicchia legato alla tradizione Porsche che non scende a compromessi e non valuta il prezzo leggermente inferiore rispetto alla Cabrio. A premiarlo c'è una sportiva unica al mondo e progettata con tutti i crismi, adorabile in ogni momento.

Scheda Versione

Porsche 911 Targa
Nome
911 Targa
Anno
2014
Tipo
Extralusso
Segmento
sportive
Carrozzeria
coupé
Porte
3 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Test , Porsche , auto europee


Listino Porsche 911

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
4 4x4 benzina 350 3.4 4 € 113.111

LISTINO

3.0 Targa 4 4x4 benzina 370 3 4 € 121.346

LISTINO

4S 4x4 benzina 400 3.8 4 € 128.239

LISTINO

3.0 Targa 4S 4x4 benzina 420 3 4 € 135.864

LISTINO

 

Top