dalla Home

Curiosità

pubblicato il 1 aprile 2014

Ferrari FFX, il nostro pesce d'aprile!

Lo scherzo di OmniAuto.it ha scatenato un putiferio, ma i lettori dicono NO al crossover di Maranello

Ferrari FFX, il nostro pesce d'aprile!
Galleria fotografica - Ferrari FFXGalleria fotografica - Ferrari FFX
  • Ferrari FFX - anteprima 1
  • Ferrari FFX - anteprima 2
  • Ferrari FFX - anteprima 3
  • Ferrari FFX - anteprima 4
  • Ferrari FFX - anteprima 5
  • Ferrari FFX - anteprima 6

A tutti coloro che sbigottiti ci hanno chiesto “Ditemi che non è vero” possiamo finalmente svelarlo: la Ferrari FFX è un’invenzione di OmniAuto.it, un classico pesce d’aprile proposto con qualche ora d’anticipo sugli altri scherzi fatti dalle Case automobilistiche. La nostra burla aveva in realtà anche lo scopo di sondare il parere dei nostri lettori sul tema SUV/crossover Ferrari che da anni serpeggia a livello di ipotesi. In realtà il presidente Luca Cordero di Montezemolo si è sempre opposto alla nascita di un SUV Ferrari, come anche ad una quattro porte del Cavallino rampante o un’elettrica. Della stessa opinione sembrano anche i nostri lettori, molti dei quali hanno intuito la beffa della Ferrari FFX e si sono detti contrari ad un simile stravolgimento dei valori della Casa di Maranello.

“LA FERRARI NON NE HA BISOGNO”
Fra i tanti commenti che abbiamo scatenato con la nostra Ferrari FFX la maggioranza sembra stupirsi per la marcia indietro di Ferrari rispetto alle dichiarazioni degli ultimi anni, tipo “Mai una Ferrai elettrica”, “Non più di 7.000 auto l’anno per tutelare l'esclusività del marchio” e “Mai un SUV Ferrari”. Sulla pagina Facebook di OmniAuto.it la FFX ha invece avuto più successo e più di 800 persone hanno cliccato su “mi piace”, con quasi 350 condivisioni per farla conoscere agli amici. Sul più famoso dei social network i nostri fan hanno così commentato: “E’ la goccia che fa traboccare il vaso!!”, “La Ferrari non ne ha bisogno”, “Ditemi che non è vero...”, oppure “Come rovinare un marchio storico”.

UN’IDEA CHE NON PIACE
Altri, pochi per la verità, hanno invece intuito le origini del rendering, basato in gran parte sulla Ferrari California T, ma la maggior parte hanno liquidato la Ferrari FFX come un brutto sogno, una “schifezza”, una “pena”, un “calo di stile” o una copia tardiva di Porsche Cayenne e BMW X6. Una sparuta minoranza ha invece apprezzato lo stile della crossover del Cavallino rampante, definendola di volta in volta “bella”, “bellissima” e “Ficussss”. Insomma, le reazioni ci sono, tante e di vario tipo, tutto materiale che in Ferrari potrebbe tornare utile per valutare l’eventuale produzione futura o la cancellazione definitiva di un simile progetto di rossa crossover.

Autore:

Tag: Curiosità , Ferrari , auto italiane


Top