dalla Home

Curiosità

pubblicato il 1 aprile 2014

Pesce d'aprile in automobile, tutti gli scherzi

La fantasia spazia dall’auto fai da te alle vetture a tema calcistico, pelose, con accelerazioni virtuali o che funzionano a tè

Pesce d'aprile in automobile, tutti gli scherzi
Galleria fotografica - Auto, i migliori pesci d'Aprile 2014Galleria fotografica - Auto, i migliori pesci d'Aprile 2014
  • Auto, i migliori pesci d\'Aprile 2014 - anteprima 1
  • Auto, i migliori pesci d\'Aprile 2014 - anteprima 2
  • Auto, i migliori pesci d\'Aprile 2014 - anteprima 3
  • Auto, i migliori pesci d\'Aprile 2014 - anteprima 4
  • Auto, i migliori pesci d\'Aprile 2014 - anteprima 5
  • Auto, i migliori pesci d\'Aprile 2014 - anteprima 6

La ricca tradizione dei pesci d’aprile dedicati al mondo dell’automobile si arricchisce quest’anno di una bella lista di nuovi scherzi provenienti e false notizie che arrivano soprattutto dal Regno Unito. Ad aprire le danze con qualche ora d’anticipo è stata MINI, che con la sua coloratissima Paceman GoalCooper si è ispirata agli imminenti campionati mondiali di calcio in Brasile. All’interno della tre porte inglese c’è anche un mini biliardino per allentare la tensione prima di una partita da seguire a bordo con il collegamento in web streaming sugli iPad. Il vano di carico posteriore può anche diventare una vera porta da calcio con tanto di rete e display per il punteggio che verrà trasmesso sui social network e servirà a eleggere il campione del mondo della MINI Community.

IN AUTO CON LA SABBIA SOTTO I PIEDI
Sempre in tema mondiali di calcio 2014 è il bel “pesce” preparato con la Opel Astra Copacabana Special Edition, sgargiante versione della 5 porte tedesca che sfoggia sul tetto la bandiera brasiliana. Dentro la sportiva 1.6 turbo da 200 CV ci sono sedili rivestiti in vera erba dallo stadio Maracanà e tappetini cosparsi di sabbia della spiaggia di copacabana. Sull’Opel Astra Copacabana non manca neppure il clacson a tre tonalità (anche samba) e un distributore interno di Caipirinha analcolica. Il prezzo? 24.444,44 euro. Non male neppure lo scherzo organizzato da Honda, pronta a proporre un kit fai da te per costruirsi in casa una Fit (Jazz da noi), facile da montare con “appena” 180.000 parti meccaniche, alcune delle quali consegnate via drone. Un curioso e quasi credibile video mostra una giovane coppia che si dichiara entusiasta di assemblare in soggiorno il Fit Kit di Honda.

FARE IL PIENO CON LA TEIERA
Tornando alle vetture incredibili ecco che dalla Francia arriva la Citreon C4 Cactus Arsenal edition dedicata appunto ai tifosi della squadra inglese, con tanto di colori sociali, emblema del club. L’infotainment di bordo comprende l’interfaccia G.O.A.L.I.E. che include un database delle partite dell’Arsenal, i percorsi verso gli stadi di calcio, l’indirizzo dei venditori di “Pie and mash” e una raccolta di inni e cori da stadio. Sempre ispirato alle tradizioni inglesi è poi la burla organizzata da MINI UK, lesta ad annunciare l’arrivo della MINI Cooper T, primo veicolo al mondo alimentato con un biocarburante a base di foglie di tè. Non a caso l’immagine simbolo della Cooper T è una teiera usata per fare il pieno di questo prodigio dell tecnica che pretende di percorrere 64 km con una tazza di tè. Fra i tanti colori esterni è possibile scegliere anche le immancabili tonalità “Chamomile Yellow”, “Red Bush” ed “Earl Grey”.

L’AUTO PELOSA FA LO SHAMPOO
Nel sempre più lungo elenco dei pesci d’aprile automobilistici si inserisce anche la Skoda Yeti Ice ricoperta di una folta e bianca pelliccia ecologica sviluppata dagli ingegneri in Himalaya e accompagnata da spazzola, pettine e una fornitura a vita di shampoo e balsamo. BMW si associa agli altri burloni presentando un simulatore di accelerazione di gravità capace di simulare una guida sportiva anche a bassa velocità. Il Force Injection Booster di BMW attivato sotto i 32 km/h estrae energia cinetica dal motore e crea forze g artificiali che si sommano al vento dalle bocchette e alle pressioni sul sedile di tipo sportivo. Una nota finale: “Le smorfie facciali causate dal dispositivo non sono permanenti”. Un pesce d’aprile d’oltralpe è quello proposto da Peugeot, che con la sua tecnologia Audio Sonic promette di personalizzare a piacere la tonalità del proprio clacson; la vasta libreria di suoni per avvisatore acustico, scaricabile via web, contiene “canti di uccelli, sinfonie di Bach, assoli di tromba jazz o dubstep”, insomma musica per tutti i gusti.

Autore:

Tag: Curiosità


Top