dalla Home

Novità

pubblicato il 6 giugno 2007

Lamborghini Gallardo Superleggera

L'ultima magia del Toro di Sant'Agata Bolognese

Lamborghini Gallardo Superleggera

Rendere ancora più letale una supersportiva del calibro di Gallardo la dice lunga su quanto alla Lamborghini piacciano i primati. Saranno solamente 350 gli esemplari di Gallardo Superleggera che usciranno dalle linee produttive di Sant'Agata Bolognese, una edizione limitata di una vettura che ha l'obiettivo di rappresentare l'esclusiva sportività del Costruttore emiliano. La denominazione "Superleggera" non è di certo casuale, essendo la diminuzione di peso una delle caratteristiche peculiari di questa versione: la massa totale dell'auto segna ora sulla bilancia 1.420 kg, ovvero 100 kg in meno rispetto alla Gallardo di serie.

La Divisione Ricerca e Sviluppo della Lamborghini, diretta da Maurizio Reggiani, ha migliorato quindi numerosi dettagli, al fine di ottimizzare masse e componentistica di questa già eccellente sportiva. Tra gli interventi apportati, all'interno dell'abitacolo, si segnalano i pannelli delle portiere adesso costituiti da un unico pezzo di fibra di carbonio, lo stesso materiale utilizzato per i due sedili a guscio rivestiti in Alcantara. Un quintale in meno però ha bisogno di ben altri interventi, di conseguenza il team di Ricerca Lamborghini ha lavorato maggiormente sulla struttura di Gallardo. La fibra di carbonio è stata utilizzata anche per i longheroni sottoporta, l'estrattore d'aria posteriore, sulla copertura del cofano motore e sull'alettone posteriore, quest'ultimo comprensivo di telecamera per facilitare le manovre in retromarcia. Come già visto in passato su sportive della concorrenza come Porsche GT3 RS o Ferrari 360 Challenge Stradale, alcune superfici vetrate sono state sostituite con materiali più leggeri. Il vetro del cofano motore di Superleggera è stato cambiato con del policarbonato, mentre il lunotto posteriore è in Macrolon. Più leggero risulta anche l'albero di trasmissione ed anche i cerchi delle ruote, denominate "Skorpious", forgiate in magnesio e assicurate ai mozzi da pregiati dadi in titanio.

La cura del dettaglio piace a Lamborghini, come anche l'eccellere nella propria categoria. Non contenti dei 100 kg di massa guadagnati con tali interventi i tecnici emiliani, in fase di sviluppo, avrebbero valutato la possibilità di eliminare la trazione integrale su questa speciale Gallardo, trasformandola in una trazione posteriore e risparmiando ulteriori 50 kg. La tradizione e lo splendido equilibrio delle quattro ruote motrici hanno però avuto la meglio sulla decisione finale.

La meccanica è rimasta la medesima della Gallardo di serie, anche se lo splendido 10 cilindri a V di 90° da 4.981 cc eroga ora 530 cv a 8.000 giri, 11 cv in più della normale versione. La rinnovata cavalleria, abbinata ad una coppia motrice di 510 Nm a 4.250 giri, è stata ottenuta da una nuova mappatura dell'elettronica, da nuovi collettori dell'aspirazione di scarico e da un inedito sistema di scarico. L'impianto frenante è da gran premio e annovera dischi ventilati da 365 mm all'anteriore e 325 mm al posteriore. In opzione sono disponibili i freni carboceramici, al prezzo di 14.000 Euro. La Gallardo Superleggera, dunque, diventa sulla carta la sportiva più veloce della categoria, con uno scatto da 0 a 100 km/h dichiarato in appena 3,8 secondi (0,2 in meno della Gallardo "normale") e 315 km/h di velocità massima.

Per avere uno dei 350 esemplari di Lamborghini Gallardo Superleggera sono necessari 189.331 Euro, un prezzo superiore del 20% rispetto al modello normale, ma che appagherà del 100% i cultori della vera guida sportiva secondo Lamborghini.

Scegli Versione

Iscriviti alla Community

Scrivi un commento

Condizioni d'uso
Top