dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 31 marzo 2014

BMW E9, una citazione del futuro

Le proporzioni sono aggiornate e i dettagli più moderni, molti dei quali si ispirano alle soluzioni stilistiche tipiche della nautica

BMW E9, una citazione del futuro
Galleria fotografica - BMW E9 by David ObendorferGalleria fotografica - BMW E9 by David Obendorfer
  • BMW E9 by David Obendorfer - anteprima 1
  • BMW E9 by David Obendorfer - anteprima 2
  • BMW E9 by David Obendorfer - anteprima 3
  • BMW E9 by David Obendorfer - anteprima 4
  • BMW E9 by David Obendorfer - anteprima 5
  • BMW E9 by David Obendorfer - anteprima 6

I nuovi rendering ricreano una bella e moderna BMW E9, originariamente costruita per la società bavarese da Karmann, e per questa reinterpretazione è stata scelta una perfetta miscela omogenea tra la E9 e il suo predecessore, la BMW 2000 CS (serie E120), all’interno di un progetto che è opera del designer David Obendorfer, creatore anche di alcune rivisitazioni virtuali originali della Fiat 127, della Renault 4 e della Fiat 500. La BMW CS Vintage è un concetto basato sulla piattaforma della Serie 6 (in produzione dal 2011). Nonostante le numerose citazioni del passato, lo stile è sostanzialmente contemporaneo con le proporzioni aggiornate e con i dettagli più moderni, molti dei quali si ispirano alle soluzioni stilistiche tipiche della nautica. La contemporaneità ispirata al passato è visibile attraverso il muso e la coda piuttosto squadrati o le fiancate “lisce”, il frontale si caratterizza per i fari accigliati, uniti tra di loro, ma il vero pezzo forte è il Doppio Rene, che ha una forma retrò, allungata e stretta, proprio come sulle vecchie vetture dell’Elica.

Massicce appaiono invece subito le fiancate, complice anche la vetratura ristretta, mentre per quanto riguarda il posteriore la fanaleria orizzontale rende omaggio a quella del modello originale. Anche salendo a bordo e soffermando lo sguardo nell’abitacolo ci accorgiamo immediatamente che anche dentro il designer David Obendorfer è riuscito a dare un’aria molto vintage a questa particolare modello di Bmw. La scelta è decisa e va immediatamente verso il minimalismo con linee semplici e materiali di alta qualità come il legno o il cuoio cucito a mano ed i riferimenti alle coupé BMW degli anni '60 non mancano di certo, come i quattro strumenti circolari che sul Vintage CS Concept diventano quattro piccoli schermi TFT, due dei quali sono liberamente programmabili dal guidatore. Il monitor centrale, poi, visualizza specificatamente i dati di navigazione e concede pieno controllo sul sistema di infotainment.

Autore: Redazione

Tag: Prototipi e Concept , Bmw , auto europee , tuning


Top