dalla Home

Curiosità

pubblicato il 31 marzo 2014

Incidenti d'auto: donne più virtuose degli uomini

Solo quattro patentate su dieci sono rimaste coinvolte in un sinistro

Incidenti d'auto: donne più virtuose degli uomini

Altro che "donna al volante pericolo costante". Le automobiliste sono più disciplinate degli uomini e causano meno incidenti. Sei patentate su dieci non sono mai rimaste coinvolte in un sinistro, mentre i colleghi uomini nella maggior parte dei casi sì (è successo a sette patentati su dieci). Ma di chi è la colpa degli incidenti degli italiani? Solo il 7% degli intervistati da Direct Line se ne assume la responsabilità affermando che le cause principali dei propri incidenti stradali sono imprudenze o errori di guida compiuti in prima persona. Più numerosi (36%) coloro che dichiarano senza dubbio di non aver mai avuto alcuna responsabilità, e coloro che ammettono di avere avuto responsabilità almeno una volta su due risultano essere il 35% degli italiani. Il 23% è invece colpevole a metà, secondo la formula del concorso di colpa.

A causare più incidenti, forse a causa della poca esperienza, sembrano essere i giovani automobilisti, tra i 18 e i 24 anni: il 14% ammette infatti di essere stato dalla parte del torto in tutti gli incidenti in cui è stato coinvolto. I più attenti sono invece i 35 – 44enni, più della metà (52%) risulta non aver mai avuto responsabilità. L'indagine offre inoltre uno spaccato regionale del medesimo quadro, dividendo i dati per provincia: milanesi e bresciani sono gli intervistati che collezionano maggiormente fino a un massimo di cinque incidenti (66%), mentre a sfondare il tetto dei cinque sono bolognesi e bresciani, rispettivamente con il 6 e il 7%. I più virtuosi in assoluto sono i veronesi con ben il 73% del campione che afferma di non essere mai stato vittima o causa di un incidente; a seguire, a pari merito con 46% di automobilisti indenni da sinistri, romani, fiorentini e cagliaritani.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , incidenti


Top