Eventi

pubblicato il 28 marzo 2014

Coppa d'Oro delle Dolomiti, pronta l'edizione 2014

La corsa storica quest'anno va dal 17 al 20 luglio ed omaggia gli anni '40 e '50

Coppa d'Oro delle Dolomiti, pronta l'edizione 2014
Galleria fotografica - Coppa d'Oro delle DolomitiGalleria fotografica - Coppa d'Oro delle Dolomiti
  • Coppa d\'Oro delle Dolomiti   - anteprima 1
  • Coppa d\'Oro delle Dolomiti - anteprima 2
  • Coppa d\'Oro delle Dolomiti - anteprima 3
  • Coppa d\'Oro delle Dolomiti - anteprima 4
  • Coppa d\'Oro delle Dolomiti  - anteprima 5
  • Coppa d\'Oro delle Dolomiti  - anteprima 6

E' tutto pronto per la Coppa d'Oro delle Dolomiti. Il programma di quest'anno è stato presentato alla 26esima Techno Classica di Essen, la fiera leader del settore con più di 180.000 visitatori e 2.500 auto d’epoca e young classics in esposizione. Si va dal 17 al 20 luglio e l'omaggio è rivolto alle edizioni storiche che si svolsero dal 1947 al 1956. "E’ un ritorno alle origini che segna un altro passo nella direzione di una crescita della gara all’insegna della tradizione e dell’innovazione", ha detto il Presidente del Comitato Organizzatore, Alessandro Casali. Il percorso si snoda sempre sulle alte quote delle montagne tra Veneto e Trentino Alto Adige e le iscrizioni sono aperte fino al 7 giugno sul sito www.coppadorodelledolomiti.it. Hanno già aderito in molti, in rappresentanza dei marchi Mercedes, Porsche, Austin Healey, BMW, Ferrari, Alfa Romeo, Lancia, Bugatti e Maserati.

Quest’anno è attesa anche la partecipazione di campioni dello sport, come il pluripremiato pilota di Formula 1, Jarno Trulli, il quindici volte campione del motomondiale, Giacomo Agostini e gli storici fuoriclasse del calcio e del tennis Gianni Rivera e Nicola Pietrangeli. Alla corsa sono ammesse fino ad un massimo di 180 auto costruite tra il 1919 e il 1961 ed è prevista una categoria speciale con apposita classifica riservata ad un massimo di 30 vetture realizzate tra il 1962 e il 1965 che si sono distinte per meriti sportivi o di particolare interesse storico. I piloti dovranno macinare 584 chilometri scanditi in due tappe. Nel loro percorso le auto in gara dovranno superare ben quattordici passi dolomitici. Si partirà alle 8.30 di venerdì 18 luglio da Cortina D’Ampezzo per fare tappa, dopo le soste di Belluno e Bolzano, a Merano alle 18.30. Sabato 19 luglio le vetture ripartiranno da Merano (sempre alle 8.30), dopo un passaggio dal circuito dei passi dolomitici e Corvara, arriveranno alle 17.30 nuovamente a Cortina.

Autore:

Tag: Eventi , piloti


Top