dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 28 marzo 2014

BMW X7, oggi l’annuncio ufficiale

Prodotto a Spartanburg (USA), il gigantesco 7 posti sarà in vendita nel 2017

BMW X7, oggi l’annuncio ufficiale
Galleria fotografica - Nuova BMW X5Galleria fotografica - Nuova BMW X5
  • Nuova BMW X5 - anteprima 1
  • Nuova BMW X5 - anteprima 2
  • Nuova BMW X5 - anteprima 3
  • Nuova BMW X5 - anteprima 4
  • Nuova BMW X5 - anteprima 5
  • Nuova BMW X5 - anteprima 6

BMW X7 è pronto all'attacco. Il grande SUV a sette posti che andrà a sfidare, soprattutto sul mercato nordamericano, i giganti del segmento come Mercedes GL, Audi Q7, Lexus LX, Infiniti QX80, Range Rover, Lincoln Navigator e Cadillac Escalade, sarà prodotto nello stabilimento statunitense di Spartanburg nella South Carolina, dove l’enorme sette posti andrà ad aggiungersi alle BMW X3, X5 e X6 già assemblate in loco e alla X4 che arriverà nel corso del 2014. In questo modo la capacità produttiva del sito americano salirà a 400.000 vetture, 50.000 delle quali saranno BMW X7. L'arrivo sul mercato però non ci sarà prima del 2017, giusto in tempo per confrontarsi con l’ipotizzata Audi Q9. La piattaforma costruttiva della X7 sarà una delle due che andranno a fare da base a tutta la produzione BMW, in particolare quella destinata a berline e SUV medio-grandi. Tutto da svelare è anche il design della BMW X7, con tre file di sedili e una lunghezza superiore ai 5 metri, ma verosimilmente simile alle più recenti sport utility bavaresi, X3 e X5.

Per questo programma, tra il 2014 e il 2016 BMW ha investito nel potenziamento della fabbrica di Spartanburg un miliardo di dollari, che hanno anche comportato la creazione di 800 nuovi posti di lavoro. Il CEO del Gruppo BMW, Norbert Reithofer, interpellato sui rischi di una simile operazione finanziaria ha risposto: "Un investimento importante va sempre visto nel lungo termine, oggi negli USA vendiamo 375.000 auto all'anno. E il mercato sta crescendo di nuovo, tornando ai livelli del 2007. Gli USA restano un mercato importante e per noi il potenziamento di Spartanburg è un'operazione senza rischi perché qui fabbrichiamo auto che vanno soprattutto all'export".

Autore:

Tag: Anticipazioni , Bmw , auto americane , dall'estero


Top