dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 24 marzo 2014

Mercedes S 63 AMG Coupé, lusso sportivo

Pronta al debutto la coupé alto di gamma della Stella, con il V8 AMG da 585 CV e accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 5 secondi

Mercedes S 63 AMG Coupé, lusso sportivo
Galleria fotografica - Mercedes-Benz S 63 AMG Coupé Galleria fotografica - Mercedes-Benz S 63 AMG Coupé
  • Mercedes-Benz S 63 AMG Coupé  - anteprima 1
  • Mercedes-Benz S 63 AMG Coupé  - anteprima 2
  • Mercedes-Benz S 63 AMG Coupé  - anteprima 3
  • Mercedes-Benz S 63 AMG Coupé  - anteprima 4
  • Mercedes-Benz S 63 AMG Coupé  - anteprima 5
  • Mercedes-Benz S 63 AMG Coupé  - anteprima 6

Debutta, al top della Serie S, la Mercedes S 63 AMG Coupé, derivata dalla S 63 AMG berlina. Il cuore di entrambe le vetture è lo stesso: il V8 biturbo BlueDirect da 585 CV a 5.500 giri/min. con coppia massima di 900 Nm tra i 2.250 e i 3.750 giri/min, rispettivamente 41 CV e 100 Nm in più rispetto al V8 della precedente S 63. Il passaggio da 0 a 100 km/h avviene in 4,3 secondi, e si abbassa a 3,9 secondi con la trazione integrale 4Matic AMG, che di norma trasferisce il 67% della coppia sull'asse posteriore; la velocità massima rimane in ogni caso autolimitata a 250 km/h. Il peso a vuoto è di 1.995 kg, nonostante l'impiego di materiali leggeri come l'alluminio per tutta la carrozzeria e l'avancorpo, e di una batteria specifica agli ioni di litio; sono comunque 65 kg in meno rispetto al modello precedente, per un valore di 3,41 kg/CV. Quanto ai consumi, si va da 10,1 a 10,3 l/100 km, a seconda della trazione posteriore o integrale, con emissioni di CO2 pari rispettivamente a 237 e 242 g/km e omologazione Euro 6. Il cambio è l'automatico doppia frizione AMG Speedshift a 7 marce con Eco start/stop di serie, mentre l'impianto di scarico AMG è dotato di valvole automatiche, in grado di cambiare anche il sound a seconda della modalità di marcia "C" (Controlled Efficiency), "S" (Sport) o “M” (Manuale).

Esteticamente, a cambiare nella S 63 AMG Coupé sono come di consueto gli scudi paraurti e le appendici aerodinamiche, mentre all'interno ci sono sedili e volante sportivi AMG e rivestimenti in pelle nappa, variamente personalizzabili. La strumentazione dispone di un display TFT ad alta risoluzione, mentre il sistema multimendiale è controllabile mediante touchpad di serie. I cerchi si serie sono AMG fucinati a 10 razze da 20", con gomme 255/40 davanti e 285/35 dietro; a richiesta anche i freni carboceramici, più leggeri del 20% rispetto a un impianto convenzionale. Sono disponibili sulla 4Matic le sospensioni pneumatiche Airmatic e il Magic Body Control per la RWD, accoppiato al Road Surface Scan, in grado di leggere in anticipo le ondulazioni stradali. Tra le novità c'è anche il sistema di inclinazione della vettura di 2,5° per compensare l'accelerazione in curva, attivo tra i 30 e i 180 km/h. Dopo il debutto al prossimo Salone di New York ad parile, la S 63 AMG Coupé 4Matic sarà ordinabile da aprile, la RWD da luglio; le vendite inizieranno da settembre, come di consueto con l'edizione speciale Mercedes S 63 AMG Coupé Edition 1, disponibile per un anno dal lancio. Tra le sue particolarità, i cristalli Swarovski integrati nei fari LED High Performance e il pacchetto Exclusive per gli interni con rivestimenti in pelle Nappa nei colori grigio cristallo/nero o rosso bengala/nero.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Anticipazioni , Mercedes-Benz , auto europee


Top