dalla Home

Test

pubblicato il 14 marzo 2014

Citroën C4 e-THP 130 CV, piccola cilindrata e alto rendimento

Con la nuova motorizzazione 1.2 a tre cilindri turbo la francese affila le armi per competere con le altre berline compatte

Citroën C4 e-THP 130 CV, piccola cilindrata e alto rendimento
Galleria fotografica - Nuova Citroen C4Galleria fotografica - Nuova Citroen C4
  • Nuova Citroen C4 - anteprima 1
  • Nuova Citroen C4 - anteprima 2
  • Nuova Citroen C4 - anteprima 3
  • Nuova Citroen C4 - anteprima 4
  • Nuova Citroen C4 - anteprima 5
  • Nuova Citroen C4 - anteprima 6

Nel pieno della sua maturità evolutiva, giunta com’è alla seconda generazione, la Citroën C4 dispone con la nuova motorizzazione a tre cilindri turbo di 1.2 litri, denominata e-THP 130, di una arma in più con la quale cimentarsi nell’aspra contesa delle berline compatte, un club di cui fanno parte modelli fondamentali per i bilanci dei rispettivi costruttori, che si tratti di Volkswagen, Ford oppure Opel, per limitarsi a quelli che sono stati fra le top ten del mercato europeo nel 2013.

Sì AL DOWNSIZING
Il propulsore e-THP con 130 CV della C4 che ho provato nella zona fra Parigi e Carrière-sous-Poissy (la cittadina dove ha sede il Centro Tecnico in cui sono sviluppati tutti i motori del Gruppo PSA) è la versione del tre cilindri 1.2 litri dotata di turbocompressore, naturalmente nella release 2.0, quella che perfino la F.1 ha abbracciato, non più sinonimo di potenza bruta, bensì di downsizing, di motori di piccola cilindrata e alto rendimento, ovvero capaci di conciliare prestazioni elevate e bassi consumi che vanno di pari passo con emissioni limitate.
All’esterno la C4 e-THP 130 CV, che per questa prima presa di contatto ho avuto a disposizione nell’allestimento Exclusive, non si differenzia da quelle dotate di altre motorizzazioni e lo stesso vale per l’abitacolo le cui finiture accostano elementi color titanio a modanature in simil fibra di carbonio, per un interno dinamico dove naturalmente non può mancare Il volante in pelle con la parte inferiore della corona appiattita.

PIACEVOLE E POTENTE
L’impressione che ho provato subito è stata quella di essere su una macchina dalle prestazioni briose, vivaci, ma senza pretese da brucia semafori. Una sensazione piacevole, come il ritrovarsi con un compagno di viaggio con cui stai bene insieme, in allegria e del tutto rilassato. Il motore frulla simpaticamente, sfoggiando anche un timido borbottio che ti fa capire che è piccolo, amico dell’ambiente e del portafogli, ma può anche graffiare un po’. Caratteristiche che trovano conferma nelle accelerazioni progressive e sostanziose fin dai bassi regimi, durante le quali la C4 e-THP 130 mi sorprende con un gradevole e ben avvertibile piccolo “calcio” quando, in quarta o in quinta, il contagiri supera i 3000. Mi piace questo vezzo, che ricorda appena appena i primi turbo. Compatta e sbarazzina dunque, questa C4 e-THP 130, ma molto seria quando si tratta di rispetto ambientale. La velocità di punta dichiarata è di 199 km/h, come a dire: vado forte sì, ma non voglio fare la smargiassa. Scatta da 0 a 100 km/h in 10,8 secondi, anche qui una prestazione apprezzabile, ma non sfacciata. E i dati dei consumi e delle emissioni di CO2 sono effettivamente di tutto rispetto: 20,8 km/litro e 110 grammi/km.

IL PRIMO BENZINA A RISPETTARE LE NORME ANTINQUINAMENTO
Il motore e-THP 130 è il primo propulsore a benzina del Gruppo PSA a rispettare la normativa antinquinamento Euro 6 e, come accennato, ha nella progressività dell’erogazione l’altro suo punto di forza, con il 95% della coppia massima disponibile da 1500 a 3500 giri/min e ottimamente sfruttabile grazie anche al cambio a 6 marce. Rispetto al tre cilindri 1.2 aspirato da cui deriva presenta l’albero motore in acciaio anziché in ghisa ed è alimentato a iniezione diretta invece che indiretta. A breve sarà affiancato da una versione con 110 CV e, in una versione o nell’altra, sarà disponibile anche sulle Citroën C4 Picasso, DS3 e DS4. La C4 e-THP 130 è già ordinabile ed è proposta negli allestimenti Seduction ed Exclusive, con prezzi che partono da 21.200 euro.

Autore: Redazione

Tag: Test , Citroen , auto europee


Top