dalla Home

Live

pubblicato il 10 marzo 2014

Porsche 919 Hybrid, tecnologia pura al Salone di Ginevra

Figlia della galleria del vento, la tedesca da corsa è la “Cavallina” più evoluta e complessa di sempre

Galleria fotografica - Porsche al Salone di Ginevra 2014Galleria fotografica - Porsche al Salone di Ginevra 2014
  • Porsche al Salone di Ginevra 2014 - anteprima 1
  • Porsche al Salone di Ginevra 2014 - anteprima 2
  • Porsche al Salone di Ginevra 2014 - anteprima 3
  • Porsche al Salone di Ginevra 2014 - anteprima 4
  • Porsche al Salone di Ginevra 2014 - anteprima 5
  • Porsche al Salone di Ginevra 2014 - anteprima 6

Fra le tante auto di serie e i prototipi presenti al Salone di Ginevra (4-16 marzo 2014) c’è spazio anche per il motorsport e per la tecnologia più avanzata applicata alle corse. Regina di questa categoria è di sicuro la Porsche 919 Hybrid, una sorta di laboratorio su ruote che eleva a nuovi livelli il concetto di auto ibrida. La sperimentazione applicata su quella che Porsche definisce la sua vettura da corsa “più complessa di sempre” passa attraverso il downsizing del motore termico, un inedito V4 turbo benzina da ben 500 CV. Il suo compito sarà quello di partecipare al mondiale endurance 2014 e dimostrare livelli di efficienza fino ad ora impensabili.

Impressionante è anche l’utilizzo di un nuovo sistema di recupero dell’energia che sfrutta i gas di scarico per generare elettricità, oltre che di un motogeneratore elettrico all’avantreno che a seconda delle necessità di gara recupera energia in frenata e fornisce la trazione all’asse anteriore per trasformare la Porsche 919 Hybrid in una 4x4. Ben evidente è anche lo studio aerodinamico della biposto che vedremo alla 24 Ore di Le Mans, frutto di oltre 2.000 ore in galleria del vento. Il peso, poi, è di soli 870 kg, quasi come una citycar.

Autore: Redazione

Tag: Live , Porsche , ginevra , auto ibride , le mans


Top