dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 7 marzo 2014

Skoda VisionC: qui inizia la nuova era

La concept con motore 1.4 TSI a metano propone forme filanti da coupé 5 porte e inaugura lo stile futuro della Casa ceca

Skoda VisionC: qui inizia la nuova era
Galleria fotografica - Skoda VisionCGalleria fotografica - Skoda VisionC
  • Skoda VisionC - anteprima 1
  • Skoda VisionC - anteprima 2
  • Skoda VisionC - anteprima 3
  • Skoda VisionC - anteprima 4
  • Skoda VisionC - anteprima 5
  • Skoda VisionC - anteprima 6

Con la Skoda VisionC, presentata al Salone di Ginevra (4-16 marzo 2014), ci troviamo di fronte ad una svolta per il marchio ceco, o almeno questo è quello che promettono da Mladá Boleslav. Con le forme da coupé a cinque porte la Skoda VisionC dà infatti l’avvio al nuovo corso stilistico, più votato al dinamismo, all’espressività e alle moderne tecnologie; insomma, una crescita di immagine accompagnata da una sempre maggiore attenzione alla qualità, al design “evoluto” e all’accoglienza degli interni “no stress”, come ci ha spiegato a Ginevra il designer Jozef Kaban. Facile quindi attendersi per il futuro una Skoda Superb con carrozzeria più sportiva e filante, simile nelle forme alla VisionC.

IL NUOVO LINGUAGGIO SITILISTICO DI SKODA
Quella che viene descritta come la prima coupé di Skoda è in pratica una berlina cinque porte dalle linee filanti e con le portiere posteriori quasi nascoste, una formula simile a quella di Mercedes CLS, Audi A5 e A7 Sportback e BMW Serie 3 Gran Turismo. Sulla Skoda VisionC spicca però un linguaggio stilistico fatto di linee rette, scolpite e “quasi affilate, senza ornamenti e orpelli di sorta” come spiega lo stesso Kaban. Il frontale porta all’estremo il tema delle angolature, con la grande griglia a listelli verticali illuminati e i gruppi ottici triangolari che creano un effetto 3D. Il cofano motore dalla forma complessa si integra con la calandra e il profilo laterale mostra una forte inclinazione di parabrezza e lunotto; immancabile è poi lo stilema Skoda della “pinna”, ovvero la linea di cintura che risale verso la parte posteriore a incorniciare i cristalli laterali. Le maniglie delle porte sono a filo carrozzeria, praticamente nascoste nella linea “Tornado” scolpita sulle fiancate. Le ruote sono da 19”. La coda si chiude con un cofano ad andamento verticale che ospita luci a LED con forma a C ed elementi triangolari.

SEMPLICE E MODERNA ANCHE DENTRO
L’interno della Skoda VisionC riprende la logica esterna dell’eleganza, della semplicità, del gioco di superfici concave/convesse e dei materiali pregiati, con quattro sedili e un display di grandi dimensioni al centro della plancia che comanda anche la climatizzazione. La strumentazione è divisa in due elementi, con grafica 3D e finiture in vetro levigato che traggono spunto dall’arte dei maestri vetrai di Boemia. Ogni passeggero posteriore ha a disposizione uno schermo multimediale a scomparsa, oltre ai comandi individuali del climatizzatore e lampade di lettura integrate nelle portiere. Il bagagliaio della Skoda VisionC viene definito “straordinariamente spazioso”, con una grande apertura del portellone che rende le manovre di carico e scarico “facili e veloci”. Lo stesso vano bagagli ha poi un’ampia gamma di soluzioni “Simply Clever” quali ganci per borse o tiranti integrati nel pianale per il fissaggio dei bagagli. Sulle pareti laterali del bagagliaio ci sono anche scomparti con serratura per piccoli oggetti.

CON IL METANO E’ SUPER EFFICIENTE
Il propulsore di pre-serie della Skoda VisionC è il 1.4 TSI 110 CV, il quattro cilindri turbo con doppia alimentazione benzina e metano che le permette di raggiungere una velocità di 214 km/h. Il dato dei consumi e delle emissioni è da record, con 3,4 kg/100 km di gas metano e 91 g/km di CO2 dagli scarichi. Si tratta di valori molto interessanti per una berlina media, ottenuti anche grazie alla buona aerodinamica con Cx di 0,26. Altro fattore chiave per ottenere una tale efficienza è l’alleggerimento e l’ottimizzazione dei pesi: sulla Skoda VisionC ci sono infatti porte e cofano in alluminio, acciai forgiati deformati a caldo particolarmente flessibili e la fibra di carbonio rinforzata (CFK) per i serbatoi del gas.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Skoda , metano , ginevra , car design


Top