dalla Home

Live

pubblicato il 6 marzo 2014

Perchè il CarPlay della Apple fa discutere a Ginevra

Volvo chiarisce qual è il ruolo effettivo dell'azienda informatica di Cupertino

Perchè il CarPlay della Apple fa discutere a Ginevra
Galleria fotografica - CarPlay Apple al Salone di Ginevra 2014Galleria fotografica - CarPlay Apple al Salone di Ginevra 2014
  • CarPlay Apple al Salone di Ginevra 2014 - anteprima 1
  • CarPlay Apple al Salone di Ginevra 2014 - anteprima 2
  • CarPlay Apple al Salone di Ginevra 2014 - anteprima 3
  • CarPlay Apple al Salone di Ginevra 2014 - anteprima 4
  • CarPlay Apple al Salone di Ginevra 2014 - anteprima 5
  • CarPlay Apple al Salone di Ginevra 2014 - anteprima 5

A Ginevra si continua a parlare di CarPlay. Il sistema che permette di accedere alle principali funzioni dell’iPhone attraverso l’impianto di infotelematica dell’auto - e che abbiamo provato sulla Ferrari FF - è stato una delle novità che più ha destato attenzione al Salone, così come la presenza di Greg Jozwiak, vice presidente di Apple, ha calamitato l’attenzione dei diversi marchi che hanno adottato il sistema. Il manager USA ha presenziato alla conferenza stampa di Volvo, Hakan Samuelsson, presidente e CEO della Casa svedese, lasciando intendere la particolare sinergia con il marchio svedese. La sensazione che si è avuta è che Apple, con una comunicazione molto “aggressiva”, stia cercando di prendere la massima influenza nel mercato automobilistico, configurandosi come l’unico sistema operativo riconosciuto dai Costruttori.

In realtà Volvo implementa un servizio aggiuntivo, visto che il 70 per cento dei suoi clienti usano Apple, che verrà offerto a partire dal lancio della XC90 SUV previsto nella seconda parte del 2014. I futuri abitacoli Volvo, infatti, saranno caratterizzati da una maggiore semplicità e funzionalità, due qualità che rendono molto simili i due brand. Lex Kerssemakers, manager esecutivo che si occupa della strategia dei prodotti Volvo, nel magnificare la collaborazione con la Casa di Cupertino ci ha tenuto a sottolineare che "Apple ci ha dato il linguaggio per tradurre il loro sistema sulle nostre tecnologie, per facilitare l’uso dei comandi del telefonino sull’auto, ma ci teniamo a sottolineare che sotto c’è Sensus Connect che è il nostro sistema on-board di infotainment e navigazione". Una dichiarazione importante che chiarisce qual è il ruolo effettivo di Apple: il tecnico svedese lascia intendere che gli americani, quindi, non stanno "reiventando" l’interattività sulle automobili, ma offrono un grande opportunità per rendere più universali i comandi. Volvo non ha concesso esclusive, ma si è resa disponibile a trattare eventualmente anche con Android, qualora si facesse avanti…

Apple CarPlay provato sulla Ferrari FF al Salone di Ginevra 2014

Autore: Franco Nugnes

Tag: Live , ginevra , android , app


Top