dalla Home

Novità

pubblicato il 28 febbraio 2014

Koenigsegg Agera One:1, l’auto da un megawatt

Ha 1.360 CV e pesa 1.360 kg e con 440 km/h vuole essere l’auto più veloce al mondo. Tutti venduti i 6 esemplari previsti

Koenigsegg Agera One:1, l’auto da un megawatt
Galleria fotografica - Koenigsegg Agera One:1Galleria fotografica - Koenigsegg Agera One:1
  • Koenigsegg Agera One:1 - anteprima 1
  • Koenigsegg Agera One:1 - anteprima 2
  • Koenigsegg Agera One:1 - anteprima 3
  • Koenigsegg Agera One:1 - anteprima 4
  • Koenigsegg Agera One:1 - anteprima 5
  • Koenigsegg Agera One:1 - anteprima 6

Un avviso al pubblico del Salone di Ginevra (4-16 marzo 2014): in mezzo alle supercar trovate anche la prima “megacar”, la Koenigsegg Agera One:1 che sviluppa quasi un megawatt di potenza. Come suggerisce il nome non si tratta di una semplice sportiva o di una hypercar esagerata, ma qualcosa di ancora più estremo che con un peso di 1.360 kg e una potenza di 1.360 CV diventa la prima auto stradale con rapporto peso/potenza di 1 kg/CV. Il compito dichiarato della megacar svedese è quello di diventare con oltre 440 km/h l’auto più veloce al mondo, togliendo la corona alla Hennessey Venom GT e alle altre regine della velocità Bugatti Veyron, LaFerrari, McLaren P1 e Porsche 918 Spyder.

20 SECONDI PER ARRIVARE A 400 KM/H
La Koenigsegg Agera One:1 celebra in maniera spettacolare i 20 anni della piccola azienda fondata da Christian von Koenigsegg e lo fa con prestazioni mozzafiato derivanti da un’evoluzione sempre più raffinata della biposto svedese a motore centrale. Il motore 5.0 V8 biturbo è lo stesso della Agera R, portato però a quota 1.360 CV e 1.371 Nm e questa valanga di potenza viene trasmessa alle ruote posteriori attraverso un cambio 7 marce a doppia frizione e un differenziale elettronico che garantiscono prestazioni da primato: da 0 a 400 km/h in circa 20 secondi e 10 secondi per fermarsi alla stessa velocità; per lo stop da 100 km/h la Agera One:1 impiega uno spazio brevissimo, solo 28 metri.

HA I CERCHI IN CARBONIO
Il merito di queste impressionanti capacità di stop è dell’impianto frenante che vanta dischi carboceramici ventilati da 397 mm davanti e 380 mm dietro su cui agiscono pinze da 6 e 4 pistoncini. alcuni aggiornamenti sono stati applicati anche alle sospensioni posteriori Triplex della Koenigsegg Agera One:1, con ammortizzatori attivi e molle in carbonio. Il peso della prima “megacar” è distribuito al 44% davanti e 56% dietro. Eccezionalmente evoluta la soluzione delle ruote in fibra di carbonio, nella misura da 19 pollici davanti e 20 dietro, ricoperte da pneumatici Michelin Cup omologati fino alla velocità di 440 km/h. Come da tradizione Koenigsegg, anche la Agera One:1 può essere alimentata con normale benzina oppure con bioetanolo E85. La produzione della Agera One:1, limitata a sole sei vetture, è già stata interamente venduta.

Autore:

Tag: Novità , Koenigsegg , auto europee , ginevra


Top