dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 28 febbraio 2014

Volkswagen T-ROC, il SUV leggero pronto a tutto

Costruito con materiali poco pesanti ha tre diverse modalità di trazione: Street, Offroad e Snow

Volkswagen T-ROC, il SUV leggero pronto a tutto
Galleria fotografica - Volkswagen T-ROCGalleria fotografica - Volkswagen T-ROC
  • Volkswagen T-ROC - anteprima 1
  • Volkswagen T-ROC - anteprima 2
  • Volkswagen T-ROC - anteprima 3
  • Volkswagen T-ROC - anteprima 4
  • Volkswagen T-ROC - anteprima 5
  • Volkswagen T-ROC - anteprima 6

Un SUV che si adatta ad ogni percorso modificando la trazione. Volkswagen T-ROC è stato progettato per questo e a seconda della modalità scelta (Street, Offroad e Snow) variano i parametri della trazione integrale 4Motion, del motore Turbodiesel a iniezione diretta da 184 CV, del cambio DSG a 7 marce, dell’ABS e della funzione di partenza assistita in salita e di marcia assistita in discesa. La T-ROC è lunga 4,179 metri, alta 1,831 e larga 1,501 m. La carrozzeria si basa sul pianale modulare trasversale MQB ed è stata realizzata con materiali leggeri che ne limitano il peso a 1.420 kg. Il passo è di 2.595 mm e sull’asse anteriore e su quello posteriore il SUV è dotato di cerchi in lega leggera compositi da 19” con pneumatici 245/45.

IL FUTURO PRESO DI PETTO
La T-ROC, come ogni concept, anticipa le forme che vedremo in futuro sui modelli di serie. In questo caso le novità più importanti riguardano il frontale: la calandra del radiatore tridimensionale è stata dotata di ampie aperture a nido d’ape che va restringendosi verso le fiancate e in basso sono stati posizionati proiettori rotondi di grandi dimensioni. La T-ROC, svelata al Salone di Ginevra (6-16 marzo), è riconoscibile anche al buio; le luci, anche quelle diurne, sono a LED e disegnano una forma caratteristica che non passa inosservata. Interessante è la possibilità di trasformare la T-ROC in una cabriolet rimuovendo i montanti posteriori, che appaiono come un roll-bar spostato in posizione decisamente arretrata. Un altro elemento di spicco del profilo sono le razze dei cerchi in lega leggera da 19 pollici con le superfici interne verniciate in tinta con la carrozzeria. Al posteriore il profilo del portellone sembra riflettersi nella superficie destinata alla targa e, come nella parte anteriore, ci sono integrati tre LED che formano le luci di retromarcia. Il Power LED posizionato al di sopra in questo caso svolge la funzione di retronebbia. Al di sotto è installata un’altra telecamera che consente di visualizzare anche lo spazio retrostante la T-ROC sul tablet touchscreen integrato nella consolle centrale. Una telecamera HD pè integrata anche in corrispondenza dello specchietto retrovisore interno.

PAROLA D'ORDINE: TECNOLOGIA
Ormai la strumentazione digitale è un must nell'industria dell'auto e la Volkswagen T-ROC non è da meno. I comandi, gli indicatori di stato e le funzioni di climatizzazione a bordo si tengono sotto controllo tramite un display a colori da 12,3” che si può configurare a piacere. A seconda della modalità di marcia - Street, Offroad o Snow - si attiva una gamma di colori ed informazioni studiati in funzione della situazione; per esempio, il fondo scala del tachimetro in modalità Offroad passa da 260 a 80 km/h. In questa modalità, inoltre, il tablet viene utilizzato come schermo per le telecamere. Anche la telecamera HD integrata nel supporto dello specchietto retrovisore interno, in grado di filmare sia verso l’esterno che all’interno dell’abitacolo, viene comandata mediante il tablet. Una novità riguarda infine la logica di comando in funzione del corpo che consente di regolare individualmente una "temperatura percepita" per le singole parti del corpo.

UN SOLO MOTORE, TRE MODALITA' DI MARCIA
La T-ROC monta lo stesso 2.0 TDI 184 CV utilizzato anche sulla Golf GTD che arriva ad una velocità massima di 210 km/h, accelera da 0 a 100 km/h in 6,9 secondi e dispone di 380 Nm di coppia a partire da 1.750 giri; il consumo dichiarato è di 4,9 litri per 100 km (con emissioni di CO2 di 129 g/km). La distribuzione della potenza per la trazione integrale 4Motion è assicurata da un cambio a doppia frizione DSG a 7 rapporti e la modalità di marcia (Street, Offroad e Snow) si attivano mediante un comando intuitivo posizionato sulla leva del cambio DSG; la modalità attiva viene visualizzata sulla strumentazione digitale all’interno di una finestra pop-up.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Volkswagen , ginevra , car design


Top