dalla Home

Live

pubblicato il 8 marzo 2014

Hyundai Intrado, il SUV più cattivo del Salone di Ginevra

E' a idrogeno ma dal suo look deriverà probabilmente un crossover di serie: da vicino fa un bell'effetto

Galleria fotografica - Hyundai al Salone di Ginevra 2014Galleria fotografica - Hyundai al Salone di Ginevra 2014
  • Hyundai al Salone di Ginevra 2014 - anteprima 1
  • Hyundai al Salone di Ginevra 2014 - anteprima 2
  • Hyundai al Salone di Ginevra 2014 - anteprima 3
  • Hyundai al Salone di Ginevra 2014 - anteprima 4
  • Hyundai al Salone di Ginevra 2014 - anteprima 5
  • Hyundai al Salone di Ginevra 2014 - anteprima 6

In un'ipotetica sfida fra le SUV/Crossover presentate al Salone di Ginevra, la Hyundai Intrado avrebbe concorso senza dubbio per la vittoria nella categoria delle più aggressive. Da lontano, passeggiando per il Salone, cattura lo sguardo come solo le supercar: i fari taglienti, con tanto di fregio a led sottostante che ne enfatizza ancor di più l'aggressività, danno una determinazione quasi minacciosa alla coreana. Cosa dire poi della grande presa d'aria centrale? Ok, al momento si tratta ancora di un concept, quindi qualche limata qua e là è possibile che venga data. Non troppe, però, secondo noi, data la voglia dei coreani di stupire il mondo e di conquistarlo, automobilisticamente parlando.

Ciò che verrà sicuramente cambiato, o meglio affiancato da soluzioni più tradizionali, è il motore a idrogeno: una soluzione su cui comunque Hyundai sta investendo parecchio, per un futuro utilizzo a largo raggio. Buttando un occhio nell'abitacolo, lo stato prototipale della Intrado è evidente nell'arancione acceso scelto per i rivestimenti di plancia e tunnel centrale. Non dovrebbe subire stravolgimenti, invece, l'impostazione stilistica votata al minimalismo del design d'interni.

Quanto alla commercializzazione della vettura, le bocche degli uomini Hyundai sono più che cucite quando si parla di date. Qualche anticipazione in più se la lasciano scappare, invece, sul fatto che la Intrado ha buone possibilità di essere commercializzata. E non ci sarebbe da rimanere stupiti, visto che la Hyundai, al momento, non ha una rivale che possa competere direttamente con Nissan Juke, Peugeot 2008 e Renault Captur in un segmento di mercato – quello dei SUV/Crossover di segmento B – che in Europa è sempre più apprezzato.

Autore: Redazione

Tag: Live , Hyundai , ginevra


Top