dalla Home

Tuning

pubblicato il 21 febbraio 2007

KTM X-Bow: quello vero!

KTM X-Bow: quello vero!
Galleria fotografica - KTM X-BowGalleria fotografica - KTM X-Bow
  • KTM X-Bow - anteprima 1
  • KTM X-Bow - anteprima 2
  • KTM X-Bow - anteprima 3
  • KTM X-Bow - anteprima 4
  • KTM X-Bow - anteprima 5
  • KTM X-Bow - anteprima 6

Ve l'abbiamo anticipata qualche giorno fa, ma le foto si riferivano al prototipo in scala 1:2.5, assemblato dalla Dallara e impiegato per i test in galleria del vento.

Oggi, a meno di due settimane dalla presentazione ufficiale al Salone di Ginevra, la KTM X-Bow si svela invece nella suo aspetto definitivo sia stilistico che tecnico. E sono in particolare le caratteristiche tecniche la cosa che sorprende di più di questo veicolo, vero e proprio incrocio fra un'automobile, una moto e... un go kart. Come vi avevamo riportato nel precedente articolo, la X-Bow pesa appena 700 kg, spinti da 220 cavalli di un 2.0 quattro cilindri turbocompresso (Audi) e amministrati da un cambio a doppia frizione DSG (altrettanto Audi).

Un gioiellino delle tecnica e un mostro in termini di rapporto peso/potenza/prestazioni. Pensate che la KTM dichiara un tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi, ovvero meglio di una Ferrari F430 che di cavalli ne vanta 490, ma che du chili ne pesa oltre il doppio...

Per guidarla, non essendo previsti vetri, ma una semplice gabbia per proteggere gli occupanti in caso di incidente, è caldamente consigliato l'impiego di un casco integrale e di un abbigliamento quanto più possibile motociclistico.

Dopo la presentazione a Ginevra, la X-Bow sarà assemblata in Italia dalla Dallara in 100 esemplari e venduta a circa 40.000 Euro nei paesi dove otterrà l'omologazione. Se il progetto dovesse avere successo, nel 2008 inizierà la produzione anche in Austria con un obiettivo di 500 veicoli all'anno.

Sfizioso vero?

Autore: Redazione

Tag: Tuning , Ktm


Top