dalla Home

Novità

pubblicato il 21 febbraio 2014

Aston Martin V8 Vantage N430, pensando alla pista

Il V8 della Vantage S portato a 436 CV, con peso inferiore, assetto rivisto e finiture racing

Aston Martin V8 Vantage N430, pensando alla pista
Galleria fotografica - Aston Martin V8 Vantage N430Galleria fotografica - Aston Martin V8 Vantage N430
  • Aston Martin V8 Vantage N430 - anteprima 1
  • Aston Martin V8 Vantage N430 - anteprima 2
  • Aston Martin V8 Vantage N430 - anteprima 3
  • Aston Martin V8 Vantage N430 - anteprima 4
  • Aston Martin V8 Vantage N430 - anteprima 5
  • Aston Martin V8 Vantage N430 - anteprima 6

Partendo dalla Aston Martin Vantage S, la casa di Gaydon ha preparato una nuova versione denominata V8 Vantage N430: in pratica, una versione potenziata a 436 CV che si ispira alla Vantage GT4, la versione da pista. Per ottenere queste prestazioni, Aston Martin ha preso il V8 4,7 litri della Vantage S e ha modificato l'impianto di scarico, aggiornato la centralina e adottato un sistema di lubrificazione a carter secco: il risultato è un aumento di potenza di 10 CV, vale a dire 436 CV a 7.300 giri/min. Il cambio può essere l'automatico Sportshift II a 7 marce, oppure il manuale a 6 rapporti.

436 CV E 20 KG IN MENO
Oltre alla potenza accresciuta, il corpo vettura pesa 20 kg di meno sempre rispetto alla Vantage S: questo risultato è stato ottenuto grazie alla struttura dei sedili in fibra di carbonio e Kevlar, e a nuovi cerchi in lega a 10 razze con finitura grafite, più leggeri. Le prestazioni sono quindi di tutto rispetto: il tempo da 0 a 60 miglia orarie (96 km/h) è pari a 4,6 secondi, mentre la velocità massima supera i 300 km/h. Sospensioni ed assetto sono stati perfezionati anche rispetto alla già performante Vantage S, grazie alle prove in circuito.

LOOK DA CORSA SENZA RINUNCIARE AL LUSSO
Quanto all'estetica, la Aston Martin V8 Vantage N430 propone dettagli ispirati sia ai modelli sportivi della tradizione del marchio, sia alla concept car CC100 Speedster. Tra questi, ad esempio, gli elementi in giallo come il bordo della calandra, i montanti, gli specchietti e la parte inferiore dello scivolo posteriore, oppure la calandra nera e le finiture dei gruppi ottici. All'interno, dominano pelle e Alcantara e finiture carbonio e Piano black. Tra gli accessori, l'impianto Bang & Olufsen BeoSound con 1000 Watt e tecnologia ICEpower. Il prezzo base, al cambio con la sterlina, è di circa 109.500 euro; dopo l'anteprima al Salone di Ginevra (6-16 marzo), le vendite inizieranno a settembre.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Novità , Aston Martin , auto europee


Top