dalla Home

Novità

pubblicato il 18 febbraio 2014

Volkswagen Scirocco R restyling

Lievi aggiornamenti estetici, nuove finiture esterne e interne, e il 2 litri TSI portato a 280 CV

Volkswagen Scirocco R restyling
Galleria fotografica - Volkswagen Scirocco R restylingGalleria fotografica - Volkswagen Scirocco R restyling
  • Volkswagen Scirocco R restyling - anteprima 1
  • Volkswagen Scirocco R restyling - anteprima 2
  • Volkswagen Scirocco R restyling - anteprima 3
  • Volkswagen Scirocco R restyling - anteprima 4
  • Volkswagen Scirocco R restyling - anteprima 5
  • Volkswagen Scirocco R restyling - anteprima 6

Nessuna rivoluzione, ma un restyling per attualizzarla un po': la più pepata delle Volkswagen coupé, la Scirocco R, si rifà il trucco esterno e nell'abitacolo, in linea con gli aggiornamenti previsti in tutta la gamma Scirocco. Meccanicamente, è il suo 2 litri ad avere più potenza, arrivando ora fino a 280 CV.

ESTETICA: CAMBIANO GLI SCUDI E QUALCHE DETTAGLIO
Lo stile della Scirocco R si limita sostanzialmente ai pochi elementi: spiccano i nuovi paraurti, che ora dotati di una diversa distribuzione delle tre prese d'aria anteriori e di nuovi sfoghi posteriori, in un contesto che accentua l'aggressività. Sulle lamiere, poi, compaiono piccole differenze comuni anche alla Scirocco restyling, come la diversa piega nel portellone, o le forma differente della calandra; diverse anche le luci per forma e disposizione interna, con l'impiego di fari bixeno anteriori e LED. Da notare, infine, l'ampio spoiler sopra il lunotto e gli scarichi cromati ai due lati. La Scirocco R dispone di cerchi in lega specifici, denominati "Cadiz" a 5 razze: di serie hanno misura di 18 pollici, ma possono essere ordinati anche da 19". Altre novità, l'impiego di cromature opache per gli specchietti esterni, le minigonne specifiche e le pinze dei freni nere con logo R.

INTERNI FIRMATI "R" A LUCE BLU
Poche le modifiche anche all'interno, che riprendono alcune novità introdotte nell'ultima Scirocco in parte ispirate alla Golf GTI, ma che portano la firma della divisione sportiva Volkswagen R. Oltre alla strumentazione, che comprende anche i tre indicatori centrali (pressione turbo, temperatura olio e cronometro) e a nuove bocchette, volante e materiali di rivestimento, la nuova Scirocco R monta i sedili Race con il logo "R" e bordi in crystal gray; le finiture interne sono in Carbon Race e in Piano Black lucido, mentre la pedaliera sportiva è in acciaio. La strumentazione R mantiene il tipico colore blu, mentre il battitacco è marchiato "R".

IL 2 LITRI TSI HA ORA 280 CV
La Scirocco R monta il 2 litri TSI, con potenza portata a 280 CV, che sono ben 15 in più rispetto a prima; il motore si affianca così ai 2 litri TSI da 180 e 220 CV previsti per le altre Scirocco. La trazione è anteriore ma con il differenziale a bloccaggio elettronico trasversale XDS, l'assetto è ribassato e il cambio più essere manuale a 6 marce o automatico DSG; sulla R non è però disponibile il sistema Start&Stop, che è invece di serie su tutte le altre Scirocco. Il consumo dichiarato con il cambio manuale è di 8 l/100 km, pari a 187 g/km di emissioni di CO2. I prezzi non sono stati ancora rivelati, anche se saranno prossimi ai circa 40.000 euro attuali: dopo la presentazione al Salone di Ginevra 2014, la Scirocco R debutterà nelle concessionarie a partire dal prossimo agosto.

Scheda Versione

Volkswagen Scirocco R
Nome
Scirocco R
Anno
2009 (restyling del 2014)
Tipo
Normale
Segmento
compatte
Carrozzeria
2 volumi
Porte
3 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Sergio Chierici

Tag: Novità , Volkswagen , auto europee , ginevra


Listino Volkswagen Scirocco

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
2.0 TSI 195kW DSG R anteriore benzina 265 2.0 4 € 39.400

LISTINO

 

Top