dalla Home

Curiosità

pubblicato il 13 febbraio 2014

Qoros 3 Hatch, la cinese con il tablet dentro

La concorrente asiatica della Golf, in vendita nel 2015, ha un touchscreen capacitivo connesso al cloud

Qoros 3 Hatch, la cinese con il tablet dentro
Galleria fotografica - Qoros 3 Hatch - FotoGalleria fotografica - Qoros 3 Hatch - Foto
  • Qoros 3 Hatch - Foto - anteprima 1
  • Qoros 3 Hatch - Foto - anteprima 2
  • Qoros 3 Hatch - Foto - anteprima 3
  • Qoros 3 Hatch - Foto - anteprima 4
  • Qoros 3 Hatch - Foto - anteprima 5
  • Qoros 3 Hatch - Foto - anteprima 6

Nel mondo dei tablet e degli smartphone, i marchi cinesi stanno crescendo sempre più, con l’obiettivo di fare lo sgambetto agli americani (Apple) e ai coreani (Samsung), che attualmente dominano il mercato. Proprio come un tablet, dunque, non poteva che essere un grande schermo capacitivo da 8 pollici (con funzione di scorrimento “swipe”) il protagonista degli interni della Qoros 3 Hatch, 5 porte compatta cinese che appartiene alla categoria della Volkswagen Golf. In Cina l’inizio della commercializzazione è fissato per metà 2014, mentre in Europa le vendite inizieranno nel 2015, con prezzi che si sapranno solo in prossimità del lancio.

È LA PIÙ SICURA DEL 2013
La Qoros 3 Hatch si basa sulla piattaforma che ha ottenuto il titolo di auto più sicura del 2013 nei crash test Euro NCAP, con un passo lungo (2,69 metri), in un corpo vettura lungo 4,4 metri e largo 1,84 metri. Misure che, secondo il marchio nato nel 2007 dalla joint venture fra Chery Automobile (il più grande costruttore automobilistico indipendente cinese) e la holding industriale Israel Corporation, assicurano un’abitabilità al vertice del segmento C.

PULITA DENTRO, ANCHE CON DOPPIA-FRIZIONE
Dalle nuove foto diffuse dall’ufficio stampa prima del Salone di Ginevra, si nota un design pulito, che richiama un po’ l’abitacolo di alcune Audi. Tornando al Qoros MMH (Multi Media Hub), c’è da aggiungere che si tratta di un sistema sviluppato internamente al marchio e che è connesso in cloud alla rete, ad una piattaforma di servizi chiamata QorosQloud. Entrambi i dispositivi sono di serie su tutte le versioni della gamma, formata da due motori 1.6 litri 4 cilindiri (aspirato e turbo), abbinabili anche ad un cambio automatico a doppia frizione in alternativa al cambio manuale a 6 rapporti. Gli allestimenti invece sono quattro - Essence, Experience, Experience Plus ed Elegance - e la produzione è affidata allo stabilimento cinese di Changshu, 80 km a nord-ovest di Shanghai.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , Qoros


Top