dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 5 febbraio 2014

Renault KWID Concept

Messa a punto da un team internazionale e presentata in India, è l'auto pensata per i giovani appassionati di videogiochi

Renault KWID Concept
Galleria fotografica - Renault KWID ConceptGalleria fotografica - Renault KWID Concept
  • Renault KWID Concept - anteprima 1
  • Renault KWID Concept - anteprima 2
  • Renault KWID Concept - anteprima 3
  • Renault KWID Concept - anteprima 4
  • Renault KWID Concept - anteprima 5
  • Renault KWID Concept - anteprima 6

L'auto di domani è come un videogioco: divertente e hi-tech. Così la pensa Renault che al Salone dell'Auto di New Delhi ha presentato la KWID Concept, il secondo step della strategia di design basata sul "ciclo di vita" iniziata con la Captur. E' la prima volta che un concept Renault viene presentato in India e questo testimonia quanto i mercati emergenti siano importanti per l'industria automobilistica; pensate che in India Renault produce circa 480.000 vetture all'anno e possiede 125 punti vendita. La KWID Concept è stata progettata anche e soprattutto per le nuove generazioni che vivono qui e risponde alle loro attese, diverse per alcuni aspetti da quelle europee. Per questo è stata realizzata da un team internazionale che lega insieme Francia, Romania, Brasile, Corea e India. "Questo concept-car è il riflesso del carattere chiaramente internazionale della nostra rete di design", ha detto Laurens van den Acker, Direttore del Design Industriale Renault.

UN BUGGY ACCOGLIENTE
Esteticamente la Renault KWID Concept esprime dinamismo e sportività. Le ruote sovradimensionate sporgono oltre i parafanghi come fosse un buggy, mentre all'interno l'atmosfera è rilassante e accogliente. L'abitacolo è stato progettato per essere raccolto come un "nido" ed i sedili sono sospesi al di sopra una base bianca per dare l'impressione di leggerezza. Il conducente è posto al centro con i tre passeggeri avanti così che la vettura può essere adattata indifferentemente sia ai mercati con guida a destra sia a quelli con guida a sinistra.

GUIDA DA SOLA
Renault KWID Concept è avanzata tecnologicamente soprattutto per quanto riguarda la modalità di guida. La plancia di bordo ha la forma di un tablet integrato che permette di accedere alle varie funzionalità del "Flying Companion" che, emergendo dalla parte posteriore scorrevole del tetto, può essere attivato in due modalità: quella "automatica" che utilizza una sequenza di guida pre-programmata e la localizzazione tramite GPS; e la modalità "manuale" che permette di controllare il suo funzionamento tramite i comandi del tablet a bordo del veicolo. Il Flying Companion può essere utilizzato anche per ricevere informazioni sul traffico, scattare foto al paesaggio o rilevare ostacoli sulla strada.

GIA' PRONTA PER ESSERE ELETTRICA
Pronto per essere elettrico (in gergo Renault KWID Concept è "Z.E. ready"), questo concept è alimentato da un motore turbo a benzina downsized (1,2 litri) abbinato ad un cambio a doppia frizione EDC. Tra gli altri elementi dotati di una forte componente tecnologica ricordiamo la regolazione elettrica del divanetto anteriore lungo una guida centrale di scorrimento; l'apertura elettrica delle porte; le luci a LED ed il touch screen TFT che permette anche di accedere a servizi online.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Renault , car design , india


Top