dalla Home

Attualità

pubblicato il 27 gennaio 2014

Michael Schumacher, la visita di Jean Todt

Intanto le condizioni del pluricampione restano critiche, ma stabili. Si temono danni permanenti

Michael Schumacher, la visita di Jean Todt
Galleria fotografica - Michael Schumacher, le immagini di un CampioneGalleria fotografica - Michael Schumacher, le immagini di un Campione
  • Michael Schumacher, le immagini di un Campione - anteprima 1
  • Michael Schumacher, le immagini di un Campione - anteprima 2
  • Michael Schumacher, le immagini di un Campione - anteprima 3
  • Michael Schumacher, le immagini di un Campione - anteprima 4
  • Michael Schumacher, le immagini di un Campione - anteprima 5
  • Michael Schumacher, le immagini di un Campione - anteprima 6

Michael Schumacher ha ricevuto la visita dell’ex direttore della Scuderia Ferrari, Jean Todt. Il manager francese e presidente FIA è tornato nella clinica universitaria di Grenoble (CHU) per verificare di persona le condizioni del pluricampione tedesco, ufficialmente “critiche, ma stabili”. Schumacher continua infatti a rimanere in coma indotto presso il CHU dopo il devastante incidente sugli sci occorsogli il 29 dicembre 2013. Le voci circa un suo graduale risveglio dal coma non sono state confermate e anzi alcuni resoconti del Mirror e di Le Journal du Dimanche riportano previsioni poco confortanti: secondo questi tabloid alcuni medici avrebbero paventato il rischio di danni irreversibili e uno stato vegetativo permanente per Schumi.

Anche il tedesco Focus riporta di “timori in crescita per Schumi, di cui non è nota la data del risveglio dal coma”. I neurochirurghi che si occupano dei Michael Schumacher non hanno infatti ancora indicato il momento in cui verrà eventualmente avviato il risveglio pilotato. Questo rientra anche nel clima di riserbo assoluto voluto dalla clinica e dalla famiglia Schumacher, che ribadisce la “piena fiducia nel team medico”. Il domenicale Bild am Sonntag riporta invece le parole della manager di Schumi, Sabine Kehm, secondo cui la moglie Corinna vorrebbe che attorno al marito Michael restassero solo gli amici più cari. Fra questi non abbiamo dubbi che possa essere incluso anche Jean Todt.

Aggiornamenti costanti li trovate su OmniCorse.it.

Autore:

Tag: Attualità , VIP , schumacher


Top