dalla Home

Curiosità

pubblicato il 28 gennaio 2014

Lincoln Navigator 2015: il maxi-SUV per gli americani

Lunghezza di oltre 5 metri, abbondanza di pelle e legno e un nuovo V6 biturbo da 370 CV al posto del V8

Lincoln Navigator 2015: il maxi-SUV per gli americani
Galleria fotografica - Lincoln Navigator 2015Galleria fotografica - Lincoln Navigator 2015
  • Lincoln Navigator 2015 - anteprima 1
  • Lincoln Navigator 2015 - anteprima 2
  • Lincoln Navigator 2015 - anteprima 3
  • Lincoln Navigator 2015 - anteprima 4
  • Lincoln Navigator 2015 - anteprima 5
  • Lincoln Navigator 2015 - anteprima 6

I SUV diventano sempre più compatti, ma ci sono mercati come quello statunitense in cui i SUV lussuosi di taglia extra-large continuano ad avere successo. Negli Stati Uniti debutta al Salone di Chicago il Lincoln Navigator 2015, destinato a far concorrenza ad altri maxi-SUV come Cadillac Escalade e Lexus LX 570 o le europee Mercedes GL e Range Rover. Lincoln, marchio di lusso superstite di Ford, aggiorna il Navigator con piccole modifiche estetiche: l'imponente calandra cromata a doppia ala con lo stemma al centro, i fari a LED dal disegno moderno, le sottili luci posteriori con inserto cromato o le grandi ruote da 20" (22" in opzione) sono alcune delle novità. Per il resto sono mantenute le forme squadrate del modello, con ampio abitacolo ma porte strette e grande vano posteriore, soprattutto nella versione lunghezza maggiorata fino a 5.646 mm: in questo caso il bagagliaio può arrivare a 3.630 litri in configurazione due posti.

All'interno sono invece rinnovate le finiture, che intendono sottolineare la categoria premium del veicolo: non mancano raffinata pelle sul quadro strumenti e su tutte le tre file di sedili, con finiture cromate e inserti in legno Ziricote anche nel volante, mentre la strumentazione diventa digitale e gli schermi compaiono a centro plancia ma anche dietro i poggiatesta anteriori. La novità più importante riguarda però la meccanica, fedele in questo caso alla nuova regola del downsizing: non c'è più il V8 da 5,4 litri, ma il più piccolo V6 3,5 litri EcoBoost twinturbo da 370 CV e 582 Nm analogo a quello montato anche sulla Ford F-150. Il cambio è automatico a 6 marce, con la disponibilità della trazione integrale in luogo della normale trazione posteriore e con sospensioni regolabili a controllo elettronico.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Curiosità , Ford , auto americane


Top