dalla Home

Attualità

pubblicato il 23 gennaio 2014

Il ministro Lupi chiede lo 0,3% annuo del PIL per le infrastrutture

Secondo l'Onorevole questo è un passaggio obbligato per far crescere un settore strategico

Il ministro Lupi chiede lo 0,3% annuo del PIL per le infrastrutture

Infrastrutture in prima linea. Il ministro dei trasporti Maurizio Lupi ha proposto oggi di destinare ogni anno una quota fissa del prodotto interno lordo (PIL) al piano di investimenti per le opere pubbliche che in questo modo sarebbe programmato e quindi, secondo il ministro Lupi, "più efficace". "E' arrivato il momento di fare 'un salto' nella modalità di gestione delle risorse destinate al settore delle infrastrutture, piuttosto che contrattare ogni anno le risorse in sede di legge di stabilità - ha detto Lupi -. Questo è un passaggio necessario e obbligato se si considerano le infrastrutture un settore strategico e se si intendono portare avanti in questi settore, programmi e strategie articolati su diversi anni".

Questo perché, come è emerso oggi durante la conferenza stampa organizzata dall'Anas a Roma, le infrastrutture sono secondo gli italiani il principale motore per far ripartire il paese. Stando ai dati di un sondaggio condotto da Ispo Ricerche per conto del gestore Anas, nove persone su dieci ritengono che i cantieri stradali siano fondamentali per far diminuire la disoccupazione, sviluppare l'economia e migliorare i collegamenti in Italia e tra l'Italia ed il resto d'Europa.

Autore:

Tag: Attualità , infrastrutture


Top