dalla Home

Test

pubblicato il 21 gennaio 2014

Maserati Ghibli Q4, la prova della più bella integrale “del reame” [VIDEO]

Con un look e un sound mozzafiato, questa Maserati 4x4 con motore Ferrari da 410 CV è emozionante anche in condizioni estreme: sulla neve, quando il grip è zero...

Galleria fotografica - Maserati Ghibli Q4Galleria fotografica - Maserati Ghibli Q4
  • Maserati Ghibli Q4 - anteprima 1
  • Maserati Ghibli Q4 - anteprima 2
  • Maserati Ghibli Q4 - anteprima 3
  • Maserati Ghibli Q4 - anteprima 4
  • Maserati Ghibli Q4 - anteprima 5
  • Maserati Ghibli Q4 - anteprima 6

L’avevamo guidata nella versione che ha fatto più discutere, ma che sarà anche la Maserati più venduta: la Ghibli diesel. Ora, nel mese in cui il marchio del Tridente inizia i festeggiamenti per i 100 anni di storia, tocca alla Maserati Ghibli Q4, versione 4x4 della “piccola” che vuole dare del filo da torcere alle auto tedesche. L’occasione per provare questa macchina da sogno è di quelle speciali: il colore blu scintillante della carrozzeria, la maestosità delle montagne attorno a Cervinia, coperte dalla neve e nascoste dalla bruma, hanno reso “epica” la mia prima prova di quest’importante auto italiana.

LA BELLA “È” LA BESTIA
La Maserati Ghibli, infatti, è il cavallo di battaglia della strategia di rilancio di un marchio che sta passando da 6.000 a 50.000 auto vendute in un anno, e che si affida a questo modello per fare volumi. Un ruolo importante per la Ghibli, che può fare affidamento su una linea affascinante, che dal vivo mi ha colpito soprattutto per come s’impone su strada. Vista da dietro incute un certo timore per la larghezza della coda, di lato le forme dei passaruota sembrano proprio dei muscoli e il frontale é “vivo”: i fari e la calandra sembrano quelli di un predatore.

GRANDE, LUSSUOSA E… SBADATA
Dentro la Maserati Ghibli Q4 non cambia rispetto alle varianti a due ruote motrici. La capacità del bagagliaio resta di 500 litri, con la possibilità di abbattere separatamente il divanetto per aumentare la praticità, anche se resta il problema di una soglia di accesso un po’ piccola. Lo spazio per due passeggeri posteriori è da berlina di rappresentanza (il passo è di ben 3 metri!), così come le finiture. La pelle e la radica danno la percezione di essere su una vettura speciale, manca solo un po’ di attenzione in più per alcuni dettagli, come il feeling di alcuni tasti sulla plancia e sul volante e del selettore del cambio automatico che “non trova” facilmente la retromarcia.

QUATTRO RUOTE MOTRICI, MA SEMBRANO DUE
Proprio la trasmissione è il punto di forza della Maserati Ghibli Q4. Accoppiato all’otto marce della tedesca ZF e al motore V6 biturbo sviluppato con Ferrari, che ha 410 CV e 550 Nm a 1.750 giri/min, c’è una PTU (Power Transmission Unit) formata da una frizione multidisco controllata dall’elettronica, che in 100 millisecondi può inviare fino al 50% di coppia alle ruote anteriori. Guidando, comunque, non ho perso il gusto di sentire che la macchina “spinge da dietro”, nemmeno sulla neve compatta e bagnata, quindi con zero grip. E visto che il programma elettronico di guida I.C.E. (Increased Control & Efficiency) mi dava sicurezza, ho iniziato a lasciarmi trasportare dal sound spettacolare del motore e dello scarico. Nel silenzio dello scenario fiabesco raccontato dalle immagini del video, mi sono esaltato ascoltando la voce della Ghibli e guardandomi attorno. Un’emozione indimenticabile.

LA VOGLIONO 4X4, LA SOGNANO ALFA
Ma avere quattro ruote motrici, permetterà alla Ghibli anche di soddisfare la maggior parte dei clienti di questo tipo di vetture, potenti e lussuose. Circa 4 su 10 di chi compra Audi, BMW, Mercedes e Porsche scelgono infatti modelli 4x4, che danno maggiore sicurezza e permettono di godersi in più situazioni le prestazioni e il piacere di guida di un’auto come la Ghibli, una berlina che ha il vantaggi di essere nata per mano di tecnici che sanno cosa vuol dire progettare e costruire una supercar. I consumi? Non li ho potuti rilevare in maniera corretta: il valore citato nel video (perché riportato sul trip computer) pari a 36,7 l/100 km è infatti falsato dall'uso in pista dell'auto, ovvero in condizioni estreme. Mi riservo pertanto di provare la Ghibli su strada per una valutazione corretta. In ogni caso ricordo che non è disponibile una Ghibli diesel a quattro ruote motrici, anche se a livello tecnico non ci sarebbero controindicazioni. Il listino parte da un prezzo di quasi 86.500 euro, che pone la Q4 al top della gamma. Non resta che aspettare l’Alfa Romeo Giulia, nuova ammiraglia del Biscione derivata dalla piattaforma della Ghibli, per far continuare a sognare gli appassionati italiani di auto.

Scheda Versione

Maserati Ghibli
Nome
Ghibli
Anno
2013
Tipo
Premium
Segmento
superiore
Carrozzeria
3 volumi
Porte
4 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Test , Maserati , auto italiane


Listino Maserati Ghibli

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
3.0 V6 DS 250cv automatica posteriore diesel 250 3 5 € 68.803

LISTINO

3.0 V6 DS 275cv automatica posteriore diesel 275 3 5 € 68.803

LISTINO

3.0 V6 BT 330cv automatica posteriore benzina 350 3 5 € 72.084

LISTINO

3.0 V6 BT 410cv S automatica posteriore benzina 410 3 5 € 85.105

LISTINO

3.0 V6 BT 410cv S Q4 automatica 4x4 benzina 410 3 5 € 88.180

LISTINO

 

Top