dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 17 gennaio 2014

Volvo XC Coupé: svelati i segreti degli interni

Un modello in scala 1:1 esposto a Detroit anticipa i dettagli dell'abitacolo della prossima XC90

Volvo XC Coupé: svelati i segreti degli interni
Galleria fotografica - Volvo Concept XC Coupé al Salone di Detroit 2014Galleria fotografica - Volvo Concept XC Coupé al Salone di Detroit 2014
  • Volvo Concept XC Coupé al Salone di Detroit 2014 - anteprima 1
  • Volvo Concept XC Coupé al Salone di Detroit 2014 - anteprima 2
  • Volvo Concept XC Coupé al Salone di Detroit 2014 - anteprima 3
  • Volvo Concept XC Coupé al Salone di Detroit 2014 - anteprima 4
  • Volvo Concept XC Coupé al Salone di Detroit 2014 - anteprima 5
  • Volvo Concept XC Coupé al Salone di Detroit 2014 - anteprima 6

Si scrive XC Coupé, ma si legge XC90: l'ultima concept car di Volvo prefigura l'aspetto della futura SUV-Crossover di grandi dimensioni, attesa più avanti nel corso dell'anno. La XC Coupé è anche il banco di prova per la prossima direzione del design Volvo, anche negli interni. Questo spiega come mai, oltre alle concept car, al Salone di Detroit sia esposta anche una speciale scultura sospesa, un modello in scala 1:1 in bianco satinato, che permette di osservare ogni dettaglio dell'abitacolo. Partendo da forme e dimensioni dalla nuova Scalable Product Architecture (SPA), su cui sarà realizzata la maggior parte delle Volvo, l'abitacolo della XC Coupé ha un'impostazione non troppo diversa da quello della precedente Concept Coupé, sviluppata sulla stessa piattaforma.

Seguendo il motto "Designed Around You", la plancia è avvolgente, con la parte superiore che prosegue anche nei fianchi, e la consueta essenzialità dello stile svedese. Al centro, un grande display multifunzione, e davanti al volante la strumentazione ad elementi circolari. I sedili anteriori sono sottili e avvolgenti, ma l'aspetto più interessante si trova dietro, trattandosi di una Sport Utility, anche se impostata sportivamente come una coupé. Il centro stile, guidato da Thomas Ingenlath e con Robin Page responsabile per gli interni, è infatti riuscito ad integrare le attrezzature sportive per lo sci estremo dal design più avanzato, in questo caso firmate dalla ditta svedese ditta svedese POC, con una singolare soluzione: un vetro scuro copre l'area di stivaggio. Il colore bianco mette ancora di più in risalto le tonalità scure di vetro e sci, e insieme alle cinture in tonalità arancione, come in una vera scultura artistica.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Prototipi e Concept , Volvo , detroit , car design


Top