dalla Home

Novità

pubblicato il 15 gennaio 2014

Lexus RC F, un'elaborazione estrema

La coupé del marchio premium di Toyota diventa una supercar ad altissime prestazioni, con un V8 inedito da 450 CV

Lexus RC F, un'elaborazione estrema
Galleria fotografica - Lexus RC F Galleria fotografica - Lexus RC F
  • Lexus RC F  - anteprima 1
  • Lexus RC F  - anteprima 2
  • Lexus RC F  - anteprima 3
  • Lexus RC F  - anteprima 4
  • Lexus RC F  - anteprima 5
  • Lexus RC F  - anteprima 6

Lexus intende proporsi sempre di più non solo come marchio premium della galassia Toyota, ma anche come produttore di automobili sportive, adatte anche ai track days. La nuova Lexus RC F, al debutto al Salone di Detroit (13-26 gennaio 2014), ne è un chiaro esempio: seguendo la lezione dalla sportivissima LFA, è un'elaborazione estrema da parte di F Performance della nuova coupé RC, seguendo le orme di "M" per BMW o AMG per Mercedes.

A SCUOLA DI LFA
Se già le ultime Lexus elaborano lo stile L-Finesse in chiave sempre più estremizzata e personale, con ricorso alla calandra anteriore a doppio trapezio abbondanza di spigoli vivi, e originali giochi tra pieni e vuoti, la RC F accentua ancora di più la caratterizzazione sportiva della RC: si notano le appendici aerodinamiche completamente riviste, che possono essere anche rifinite in fibra di carbonio, e un alettone attivo come quello della LFA. Ispirati alla LFA sono anche gli interni, con strumentazione digitale configurabile a piacere, sedili sportivi avvolgenti e inedito volante ellittico. Le misure esterne sono 4.705 mm x 1850 mm x 1.390 mm, con un passo di 2.730 mm, e cerchi da 19" in alluminio.

DA ATKINSON A OTTO, QUANDO SERVE
Dal tutto inedito il funzionamento del motore, che è in grado di automaticamente passare dal ciclo Atkinson al ciclo Otto sulla base del diverso tipo di utilizzo. Il ciclo Atkinson, utilizzato di solito nelle ibride Lexus e Toyota, entra in gioco migliorando i consumi a velocità costante, mentre l'altro modo di funzionamento è attivato a regimi e potenza elevati. Nuova ed esclusiva di Lexus è proprio la tecnologia che permette di passare da un modo all'altro, e di sfruttare al meglio le doti del V8 5 litri 32 valvole aspirato con potenza di oltre 450 CV e oltre 520 Nm di coppia massima: non sono ancora note le prestazioni, ma già questo dato ne fa il V8 più potente mai montato su una Lexus. Il cambio è l'automatico a 8 marce Sport Direct Shift (SPDS), mentre la trazione è posteriore, con l'impiego di un inedito differenziale dotato di Torque Vectoring (TVD), per distribuire la coppia motrice. Le gomme sono più grandi al posteriore (275/35) rispetto all'avantreno (255/35).

PERFETTA PER I TRACK DAYS
La RC F è dotata di accessori elettronici che permettono di tenere sotto controllo le doti stradali. In particolare, il controllo di stabilità VDIM, che integra il differenziale TVD ed ha anche un sensore verticale, permette di selezionare le modalità Standard, Slalom e Track, variando le caratteristiche di sterzo, motore, cambio e controllo di trazione, e lasciando più o meno libertà al guidatore. Un'auto premium con prestazioni da supercar, da usare anche in circuito, e in grado di essere guidata da "piloti" di varia esperienza.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Novità , Lexus , auto giapponesi , detroit


Top