dalla Home

Mercato

pubblicato il 13 gennaio 2014

Salone di Detroit 2014, tutte le novità

Dalla Mercedes Classe C alla Ford Mustang, passando per Porsche 911 Targa, BMW Serie 2 Coupé, Chrysler 200 e Lexus RC Coupé

Salone di Detroit 2014, tutte le novità
Galleria fotografica - Salone di Detroit 2014 - Foto liveGalleria fotografica - Salone di Detroit 2014 - Foto live
  • Bentley Continental GT V8 S - anteprima 1
  • BMW Serie 2 Coupe\'	   - anteprima 2
  • BMW Serie 2 Coupe\'  - anteprima 3
  • BMW M3 Berlina - anteprima 4
  • BMW M4 Coupé - anteprima 5
  • BMW M4 Coupé - anteprima 6

50 anteprime mondiali, fra concept e auto di serie, 5.000 giornalisti accreditati e più di 700.000 visitatori attesi. Questi i numeri che fanno del Salone di Detroit 2014 (13-26 gennaio), noto al di là dell’Atlantico come NAIAS 2014, il più importante appuntamento di inizio stagione per il mondo dell’automobile, nonostante la bancarotta della metropoli nordamericana. Anche il Vicepresidente degli Stati Uniti, Joe Biden, farà visita al NAIAS 2014 per dimostrare quanto sia strategico il settore automotive negli USA. Il Salone di Detroit è come da tradizione l’occasione giusta per svelare tante novità americane, ma anche un palcoscenico privilegiato per tutti quei Costruttori europei e asiatici che intendono sfruttare il trampolino del NAIAS per mostrare al mondo i loro livelli tecnologia, stile e inventiva. A titolo di esempio si possono citare i debutti assoluti della nuova Mercedes Classe C, della rinnovata Chrysler 200 che potrebbe generare altri modelli europei e della nuova Ford Mustang destinata anche al Vecchio Continente.

LE EUROPEE DI SERIE
Per aprire il ricco elenco di anteprime mondiali per il Salone di Detroit partiamo proprio dalle novità di serie e in particolare con quelle delle Case europee che si aprono appunto con un tris della Stella: quinta generazione della Mercedes Classe C, la super ammiraglia V12 Mercedes S600 e la SUV compatta sportiva Mercedes GLA 45 AMG. La rivale diretta BMW non si lascia intimidire e sforna addirittura un poker di novità. In prima posizione troviamo le sportivissime BMW M3 Berlina ed M4 Coupé, accompagnate dal debutto assoluto della BMW Serie 2 Coupé e associate a due comprimarie come la BMW X1 2014 e la Z4 Pure Fusion. Audi si limita a rispondere con i debutti americani della A8 W12 Exclusive e della Q3. Altro esordio molto atteso è anche quello della nuova Porsche 911 Targa che torna alle origini con un roll-bar ad arco fisso, associato a quello della Porsche Cayenne Platinum Edition che sembra dire addio alla seconda generazione del SUV sportivo. Per chiudere il quadro delle novità europee si può citare anche il debutto nordamericano della Volkswagen Golf R e della Passat Sport.

AMERICANE PER TUTTI I GUSTI
Le anteprime “Made in USA” di questo Salone di Detroit 2014 si aprono con la nuova Chrysler 200, berlina media basata sul pianale CUSW di derivazione Alfa Romeo Giulietta e con la nuova Ford Mustang, iconica sportiva nordamericana che sbarcherà anche sul mercato europeo. Stessa sorte toccherà poi all’inedita Cadillac ATS Coupé e alla regina delle supercar d’oltreoceano, quella Chevrolet Corvette Stingray Z06 che ha più di 620 CV. Molto più confinata alla vendita negli USA è invece la lista di novità nel settore dei truck e dei pick-up, con al primo posto i Model Year 2015 di Ford F-150, GMC Canyon, Ram 1500 Mossy Oak, senza dimenticare la “velenosa” SRT Viper Stryker Green e alcune berline speciali come la Dodge Dart Blacktop e la Dodge Challenger SRT Hellcat per il cui V8 si vocifera di oltre 640 CV.

NOVITA’ ORIENTALI
Sul fronte asiatico troviamo ben schierato il gruppo Toyota che al NAIAS 2014 presenta per la prima volta la Lexus RC Coupé e la sua versione “pepata” RC F Coupé dotata di V8. Il colosso giapponese porta a Detroit anche la Lexus CT 200h MY2014 e le serie speciali a tiratura limitata Scion tC e Scion FR-S Monogram Series. Il resto del fronte nipponico è rappresentato dalla versione americana della Honda Fit (la nostra Jazz) e dall’introduzione di una vettura che racchiude nel nome tutto il valore del suo mito: Subaru WRX STI. L’ultimo dei debutti asiatici al Salone di Detroit arriva dalla Corea del Sud e si chiama Hyundai Genesis Sedan, la berlina di lusso destinata soprattutto agli americani.

LE CONCEPT
Il plotone di concept e prototipi attesi per il NAIAS 2014 si apre con una delle novità più attese, vale a dire quella Volvo XC Coupé Concept che anticipa la prossima XC90 e la piattaforma SPA della Casa svedese. Non meno curiosità suscita il debutto della Toyota FT-1, coupé sportiva che prefigura l’erede della Supra da sviluppare con BMW. Molto grintosa e “sfacciata” si dimostra anche la Kia GT4 Stinger, mentre l’Audi allroad shooting brake si limita ad anticipare con una certa precisione lo stile futuro della Casa dei quattro anelli, compreso quello del SUV compatto Q1. Stesso compito di messaggera di design ce l’ha la Nissan Sports Sedan Concept, prototipo di berlina medio-grande tipo la debuttante Acura TLX Concept. Abbastanza remota è la possibilità di vedere in produzione la Volkswagen Beetle Dune Concept o la Infiniti Q50 Eau Rouge, ma basterà pazientare solo un po’ per trasformare da prototipi a vetture di serie la Mini John Cooper Works Concept e la Volkswagen Passat BlueMotion Concept 1.4TSI.

Galleria fotografica - Salone di Detroit 2014 - Tutte le novitàGalleria fotografica - Salone di Detroit 2014 - Tutte le novità
  • Audi allroad shooting brake - anteprima 1
  • BMW Serie 2 Coupé - anteprima 2
  • BMW M4 Coupé - anteprima 3
  • BMW M3 Berlina - anteprima 4
  • BMW X1 2014 - anteprima 5
  • BMW Z4 Pure Fusion  - anteprima 6

Autore:

Tag: Mercato , detroit , dall'estero , usa , saloni dell'auto


Top